Volontari di Acciaroli e Pollica ripuliscono i fondali del porto.

0

Si chiamano Antonio, Fabio, Raffaele, Gianluca, Angelo, Maurizio, Roberto, Gianfranco, Marco e Luca  i volontari che questa mattina di buon ora si sono attrezzati con maschere, pinne, muta e bombole e si sono immersi per ripulire i fondali del Porto di Acciaroli. L’idea è partita da una semplice discussione tra amici ed ha avuto subito un grande seguito. Il Comune di Pollica, la Fondazione “Vassallo”, ed il Circolo Nautico “Lazzarulo” l’hanno sostenuta con forza e questa mattina è diventata realtà. Alle ore 9,00 i ragazzi del Circolo Nautico, gli ormeggiatori di Acciaroli e gli amici di “Corrente in Movimento”che transitavano nel Comune di Pollica  per promuovere i veicoli ad emissioni zero erano tutti pronti per iniziare il lavoro che dopo qualche ora ha portato risultati più che evidenti. Sono state recuperate ben  5 batterie esauste, sedie di plastica, pezzi di barche affondate, pezzi di ferro e tante bottiglie. “I fondali del porto non erano in cattivo stato” ha affermato Antonio Vassallo, assessore del Comune di Pollica “ adesso però sono davvero pulitissimi”. Tutto il materiale recuperato è stato differenziato e smaltito dal Comune. Dario Vassallo, Presidente della Fondazione dedicata al fratello Angelo ha seguito come tutti da Roma le immagini che si susseguivano sul web ridendo di un gran bel polpo recuperato insieme ad una bottiglia di plastica. Nel Comune di Pollica di lavoro ce n’è per tutti ed ognuno ha sentito il dovere di dare il suo contributo personale per portare avanti le grandi battaglie del Sindaco Pescatore. Mentre i volontari si tuffavano in acqua per risalire a galla col “pescato” in mano, sul porto era pronta Veronica la Greca a documentare il tutto con delle immagini eccezionali. Le foto caricate sul web hanno ricevuto il plauso anche dagli amici in Francia. “Il Sud ce la fa grazie agli amici, vicini e lontani e grazie alla volontà di continuare le giuste cause” ha dichiarato Stefano Pisani, Sindaco di Pollica. E questa mattina gli amici erano tutti presenti e chi era altrove ha fatto il tifo da lontano.

                                                                                                      Giancarla Pisani.