Firmata convenzione unione polizia locale Maiori Minori

0

Minori e Maiori insieme in costiera amalfitana per gestire il traffico con una unione di servizi da prendere da esempio in costa da Amalfi con la convenzione fra i corpi di polizia locale dei comuni di Maiori e Minori stipulata nei giorni scorsi dai sindaci Antonio Della Pietra e Andrea Reale.

Siamo soltanto all’inizio di una volontà comune di gestire i servizi in forma associata – spiegano i due primi cittadini – per mirare il prima possibile a intese e programmi comprensoriali che uniscano l’intera Costiera amalfitana o almeno i territori con affinità geomorfologiche o confinanti e siamo certi che, anche grazie alla Conferenza dei sindaci, si arriverà a tale obiettivo nel giro di pochi anni. Gestire al meglio il territorio con minor spreco possibile delle risorse è la nostra priorità, e quasi ci siamo costretti vista la ormai ridotta capacità di spesa dovuta alla congiuntura economica e ai tagli dei trasferimenti statali”.

Negli ultimi due consigli comunali di Maiori e Minori è stata approvata una convenzione intercomunale per la gestione associata della polizia locale in base alla Legge n.° 65/1986 che ne disciplina le funzioni e all’art. 30 del decreto legislativo 18/08/200, n. 267, prevedendo la possibilità di stipulare apposite convenzioni fra enti locali per svolgere in modo coordinato funzioni e attività.

Il comune di Maiori farà da ente capofila e quindi di coordinamento e i sindaci, con riunioni periodiche, provvederanno a dettare gli indirizzi e a porre in essere gli opportuni controlli per l’attuazione della convenzione.

La gestione e la realizzazione delle funzioni associate è affidata al Comando integrato dei servizi associati, presieduto dal comandante del corpo di polizia locale del comune di Maiori, Giuseppe Rivello.

Il Comando integrato dei servizi associati è collocato a Maiori e avrà il compito di programmare e controllarne lo svolgimento nella nuova forma di gestione.

Ad esso competono l’organizzazione e la predisposizione del servizio, la verifica e il controllo, l’omogeneizzazione dei regolamenti di polizia locale, l’attuazione degli obiettivi.

Lascia una risposta