ESPLODE SCALDABAGNO A SORRENTO. APPARTAMENTO DISTRUTTO. FERITA BAMBINA MAMMA ESCE DAL COMA VIDEO

0

Aggiornamento di domenica 12 giugno .. Michela Cacace è uscita dal coma ecco l’articolo di venerdi 10 giugno.. Questa mattina è esploso uno scaldabagno a Sorrento distruggendo un appartamento al Parco Verde. Sono quattro i feriti, tra cui una bambina di 16 mesi. La più grave è la 22enne Michela Cacace (madre della piccola di 16 mesi) ed è attualmente ricoverata presso il policlinico di Napoli, mentre la bambina ha avuto 5 giorni di prognosi. Lievi sono state anche le ferite riportata dalla nonna della piccola. 

Sconvolta tutta la penisola sorrentina per questa che è una tragedia sfiorata. L’esplosione ha anche rotto alcuni vetri delle finestre dello stesso appartamento i cui frammenti, cadendo in strada, hanno colpito un netturbino, il quarto ferito dell’incidente.

L’esplosione è avvenuta alle sette del mattino e dopo è divampato un piccolo incendio subito domato dai vigili del fuoco. La donna di 22 anni si trovava nella camera da letto ed ha riportato un trauma cranico.E’ scattato subito l’allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Sorrento. Per ora non si conoscono le cause, ma i danni registrati risultano evidenti, vetri e parti della veranda sono stati scaraventati a diversi metri di distanza.



Lascia una risposta