L´onorevole Borghezio pestato in Svizzera, ha cercato di assistere ai lavori

0

Gruppo Bildelberg, incontro annuale per inviti e non ufficiale, Borghezio, leader leghista è stato bloccato e «malmenato». Il politico piemontese avrebbe voluto assistere ai lavori del club esclusivo e invece al bureau d’ingresso dell’Hotel Suretta di St. Moritz, nonostante si fosse presentato e avesse mostrato il tesserino dell’Europarlamento è stato fermato dagli uomini del servizio di sicurezza dell’organismo. «Ci hanno letteralmente presi a spintoni», racconta Borghezio che era accompagnato dal suo assistente parlamentare. «Mi hanno dato anche un colpo sul naso che ora è sanguinante: è stata un’aggressione violentissima, mi hanno portato fuori di peso e per un miracolo non sono caduto».

FERMATO – Dopo l’incidente, il parlamentare è stato fermato dalla polizia svizzera. «Nulla da eccepire sul loro comportamento, sono stati gentilissimi, ma non riesco a capire perché se la siano presa con noi: ci hanno portato via come malviventi, perquisendo anche la nostra macchina , dove ovviamente no è stato trovato nulla». Borghezio è convinto che l’accaduto smascheri «la reale natura di questa consorteria: il club di Bildelber è una società segreta e non un gruppo di persone che si riuniscono in modo riservato. Chiediamo che chi decide sui destini del mondo lo faccia in modo trasparente», attacca l’europarlamentare, dicendosi pronto a presentare denuncia. «E voglio aggiungere che non mi sarebbe dispiaciuto che, in una tale situazione, avessi ricevuto una telefonata delle autorità italiane».

IL CLUB – Il Club Bilderberg, detto anche Conferenza Bilderberg o Gruppo Bilderberg, è un incontro annuale per inviti, non ufficiale, di circa 130 partecipanti, la maggior parte dei quali sono personalità influenti in campo economico, politico e bancario. I partecipanti trattano s.r.