Napoli, rapinano soldatessa Usa a Capodichino: presi grazie a telecamere

0

NAPOLI – Avevano rapinato poco prima una soldatessa della base U.S. Navy di Capodichino che si recava al lavoro, ma sono stati identificati grazie alle telecamere di sorveglianza installate nella zona e arrestati dai carabinieri. Gaetano Saraco, 19 anni, ed Alfredo Aulisio, 27, entrambi già denunciati in passato, hanno avvicinato la soldatessa statunitense, che aveva lasciato da poco l’albergo al Viale Umberto Maddalena e si stava dirigendo alla base Nsa (Naval Support Activity). Con la minaccia di un coltello da cucina – «dacci i soldi o ti accoltelliamo» – i due l’hanno costretta a consegnare la borsa e poi sono fuggiti. I carabinieri, avvisati dalla vittima, hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere installate nella zona aeroportuale e hanno identificato i due rapinatori, che sono stati rintracciati nelle loro abitazioni e arrestati. Ma resta l’immagine di Napoli città violenta e ad alto rischio criminale, dopo la rapina ai danni del crocerista americano finita tragicamente e lo scippo ai danni di una turista inglese.

IL MATTINO DI NAPOLI

SCELTO DA MICHELE PAPPACODA