Meta, sfratto al poliambulatorio, l´Idv chiede l´intervento immediato dei Sindaci della Penisola

0

Spett.le Comune di Massa Lubrense.

C.a. Sindaco, Dott. Leone Gargiulo.

 

Spett.le Comune di Sorrento.

C.a. Sindaco, avv. Giuseppe Cuomo.

 

Spett.le Comune di Sant’Agnello.

C.a. Sindaco, Ing. Gianmichele Orlando.

 

Spett.le Comune di Piano di Sorrento.

C.a. Sindaco, Giovanni Ruggiero.

 

Spett.le Comune di Meta.

C.a. Sindaco, Dott. Paolo Trapani.

 

Spett.le Comune di Vico Equense.

C.a. Sindaco, Gennnaro Cinque.

 

 

OGGETTO: Esecuzione di ordinanza di sgombero avente ad oggetto la sede periferica dell’A.S.L. NA3 SUD, Distretto Sanitario n.. 59, Poliambulatorio di Meta alla via Santa Maria del Lauro n. 66 – interruzione immediata di prestazioni mediche fondamentali per i cittadini della Penisola Sorrentina – richiesta di provvedimenti.

 

Si ritiene opportuno segnalare a tutti i Comuni indicati in epigrafe, in persona dei rispettivi Sindaci, aderenti all’Azienda Sanitaria Locale NA3 Sud, Distretto Sanitario n. 59, la seguente situazione relativa all’esecuzione dell’ordinanza di sgombero, ad opera del Comune di Meta, nei confronti del menzionato Distretto Sanitario n. 59 dell’A.S.L. NA3 SUD, avente ad oggetto il Poliambulatorio sito in Meta alla via Santa Maria del Lauro n. 66.

In merito, al fine di precisare gli elementi giuridici della vicenda, è necessario fare una breve e sintetica premessa; il Comune di Meta ha emesso ordinanza di sgombero dei locali in oggetto in data 26 ottobre 2010, l’Azienda Sanitaria proponeva ricorso al T.A.R. avverso detta ordinanza, ed all’esito del processo di primo grado l’Autorità Giudicante ha respinto il ricorso, confermando così l’efficacia dell’ordinanza comunale, la cui esecuzione è iniziata in data 31 maggio 2011.

Enunciato quindi il “contesto di diritto”, che appare ineccepibile, bisogna però valutare l’opportunità “politica e gestionale” di un’operazione di sgombero che, per tempi e modalità, ha di fatto creato le premesse per un’interruzione immediata dell’erogazione di prestazioni mediche fondamentali per tutti i cittadini della Penisola Sorrentina; ma veniamo al dettaglio.

La struttura del Poliambulatorio di Meta, che si è sempre distinta per efficienza ed operosità, fornisce una serie di attività mediche, di cui alcune fruibili anche in altri Poliambulatori del Distretto, ed altre, la maggioranza, riscontrabili all’interno dell’intero territorio della Penisola Sorrentina esclusivamente nella struttura di Meta; segnatamente:

1) Attività ambulatoriali comuni agli altri ambulatori del Distretto:

cardiologia, ortopedia, pneumologia, angiologia, otorino;

2) Attività ambulatoriali specifiche del Poliambulatorio di Meta:

geriatria (demenze senili), neuropsichiatria infantile, ostetricia e ginecologia, ambulatorio per lesioni cutanee croniche;

3) Servizi territoriali forniti esclusivamente dalla struttura di Meta per tutti gli abitanti della Penisola Sorrentina:

attività legate all’assistenza degli anziani: coordinamento assistenza domiciliare, diagnosi, terapia e recupero funzionale delle patologia proprie degenerative dell’anziano, unità di valutazione Alzheimer, programmazione per il ricovero in R.S.A. per anziani;

attività legate alla medicina scolastica ed al consultorio familiare: prestazioni ginecologiche, presa in carico delle donne che richiedono l’interruzione volontaria di gravidanza, corsi di preparazione alla nascita, interventi di educazione alla salute, interventi psicologici su minori a rischio, famiglie, su adolescenti, e su coppie che hanno fatto domanda di adozione, interventi di equipe multidisciplinare per l’inserimento del minore portatore di handicap nelle scuole;

attività legate all’Ufficio Socio Sanitario (erogate in concerto con i responsabili di area del Piano Sociale di Zona ambito 13): programmazione continua, rilevazione e verifica congiunta delle otto tipologie di prestazioni definite dai L.E.A. tramite le Unità di Valutazione Integrata, proposizione di protocolli operativi tramite accordi ed intese con il P.S.Z:

4) Servizio di continuità assistenziale (ex Guardia Medica) per i Comuni di Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello e Sorrento.

Alla luce della dettagliata elencazioni di servizi sanitari erogati dal Poliambulatorio di Meta, appare inverosimile che nel giro di una settimana tutti i cittadini della Penisola Sorrentina debbano esser privati delle prestazioni mediche indicate, con evidente lesione del diritto alla salute costituzionalmente tutelato.

La presa in carico di questa problematica, la cui risoluzione deve necessariamente passare attraverso l’individuazione di idonei locali ove svolgere detta attività medica evitando una brusca interruzione di un “servizio pubblico essenziale”, deve essere di certo adottata dall’Amministrazione  Comunale di Meta, ma con ausilio e la collaborazione di tutti gli altri Sindaci della Penisola Sorrentina; se ciò non dovesse verificarsi, risulterà incomprensibile ai cittadini lo slancio entusiastico con il quale negli scorsi mesi sono state formulate proposte ed organizzate conferenze in merito all’Unificazione dei Comuni della Penisola Sorrentina, alla creazione dell’Ospedale Unico, in omaggio ad un rinnovato spirito di collaborazione e comprensorialità di tutti i comuni della costiera, tanto da elaborare addirittura una bozza di Statuto Comunale Unitario.

Tanto esposto ed enunciato,

certo della comune convergenza delle Amministrazioni Comunali interessate rispetto alla tutela della salute dei cittadini della Penisola Sorrentina

si chiede

agli spettabili Comuni indicati in epigrafe, in persona dei rispettivi Sindaci, di concerto con la Direzione dell’A.S.L. NA3 SUD, Distretto Sanitario n.. 59, di

– bloccare l’immediato sfratto dei locali sede del Poliambulatorio sito in Meta alla via Santa Maria del Lauro n. 66,

– individuare una soluzione alternativa per l’allocazione della struttura in oggetto,

al fine di evitare l’interruzione immediata di prestazione mediche intese quale “servizio pubblico esenziale” per i cittadini della Penisola Sorrentina.

 

In attesa di pronto riscontro, porgo i più

   Cordiali Saluti.

 

Sorrento (NA), 8 giugno 2011.

 

 

                 Avv. Giovanni Antonetti

        Italia dei Valori, Penisola Sorrentina.