"Certi giornalisti scrivono perchè non sanno cosa fare", parola di Renzo Bossi

0

Così Renzo Bossi ai giornalisti che gli chiedevano se nel vertice di ieri ad Arcore il ministro dell’Economia Giulio Tremonti sia stato ‘sotto assedio’ come scrivono alcuni giornali.

Il figlio del senatur ha aggiunto che “fino a oggi abbiamo raggiunto gli obiettivi, fra cui il federalismo fiscale, e adesso ne abbiamo degli altri” da portare avanti insieme fino alla fine della legislatura. E il taglio delle tasse? “Ieri – ha concluso il
consigliere regionale lombardo – si è deciso di portare avanti il programma di 3 anni fa, nel quale era prevista la riforma del fisco che si farà di tutto per realizzare”.

Dalle pagine de La Padania, Bossi padre spiega: sulle prossime mosse del Governo, in primis la riforma fiscale, sono il premier e il ministro dell’Economia a dover trovare la famosa ‘quadra’.

“Dovremo stare molto attenti perché non dobbiamo tenere conto solo dell’Europa. Contano anche i grandi mercati: Londra, New York..Quindi bisogna essere cauti, ma alla fine Tremonti dovrà trovare il modo di ridurre un po’ le tasse per le famiglie e le
imprese. Certo però dovrà coniugare la riduzione delle tasse con il rigore sui conti”, osserva il Senatur che ricorda come la riforma fiscale sia “programmata, poi vedremo cosa si potrà fare”. s.r.