Ischia comune unico e Centola unione con Palinuro Referendum a rischio quorum

0

 

Sono in corso in 9 comuni della Campania ( 6 dell’isola di Ischia, Aversa e Cesa in provincia di Caserta, e Centola in provincia di Salerno) le votazioni per i 3 referendum consultivi, relativi rispettivamente all’aggregazione del Rione Bagno del comune di Aversa al comune di Cesa, alla modifica del nome di Centola in Centola-Palinuro e alla costituzione del comune unico Isola d’Ischia. Alle 19 di domenica hanno votato l’1,32% tra Aversa e Cesa (al primo rilevamento delle 12, la partecipazione era stata dello 0,39%), l’8,77% a Centola (contro l’1,97% delle 12) e l’11,27% nei 6 comuni dell’isola di Ischia (alle 12 era il 3,03%). E’ dunque molto probabile che il quorum del 50 per cento più uno non venga raggiunto. Questi i dati dell’affluenza in dettaglio: Aversa 1,11%; Cesa 2,63%; Centola 8,77%; Barano 11,58% ; Casamicciola 10,54%; Forio 9,36%; Ischia 13,58%; Lacco 11,49%; Serrara 7,32%. Le votazioni continuano oggi. Circa 50mila elettori sono chiamati a decidere sul Comune unico a Ischia. Il referendum dovrà stabilire se le sei amministrazioni comunali dell’isola saranno raggruppate in una sola amministrazione. A Ischia infatti esistono sei comuni: Ischia, Lacco Ameno, Casamicciola Terme, Barano, Ferrara Fontana e Forio. Sull’isola nel periodo non turistico vivono oltre 62mila abitanti, d’estate questa cifra si quadruplica. Nella prima serata di lunedì l’esito dovrebbe essere noto, a meno che il quorum salti, cosa che renderebbe nulla la consultazione.

Lascia una risposta