Sarah, trovata una macchia sospetta nell´automobile di Cosima Serrano

0

 

AVETRANA (Taranto) – Una macchia sospetta nell’auto di Cosima Serrano, ha attirato i sospetti dei carabinieri. Sono ancora in corso, ma stanno per essere ultimati, i rilievi dei carabinieri della Sezione investigazioni scientifiche (Sis) del Comando provinciale di Taranto sull’auto Opel Astra station wagon di Cosima Serrano, sequestrata alla donna, moglie di Michele Misseri, il 26 maggio scorso, quando è stata arrestata. Le operazioni vengono eseguite nel garage della caserma dei carabinieri di Avetrana; in particolare i carabinieri avrebbero prestato attenzione ad una macchia trovata all’interno della vettura. I rilievi sono stati disposti dalla Procura della Repubblica di Taranto per accertare l’eventuale presenza nell’auto di tracce di Dna di Sarah Scazzi. Tutto è in relazione al racconto di un fioraio di Avetrana, Giovanni Buccolieri, che inizialmente aveva riferito alla moglie e un paio di conoscenti di aver visto, attorno alle 13.20 del 26 agosto 2010 (giorno in cui fu uccisa Sarah), Cosima Serrano costringere in strada Sarah, nei pressi di via Deledda, a salire a bordo della sua Opel Astra. Interrogato dai carabinieri, il fioraio cambiò poi la versione dicendo che probabilmente si era trattato di un sogno: ora l’uomo è indagato per falsa testimonianza.

IL MATTINO DI NAPOLI

SCELTO DA MICHELE PAPPACODA