Piano di Sorrento Ruggiero tiene sulle spine tutti per la Giunta

0

Piano di Sorrento Ruggiero tiene tutti sulle spine. La Giunta doveva essere nominata una settimana fa, ma il sindaco Giovanni Ruggiero non scioglie ancora le riserve mantenendo di fatto in pugno tutti, guardando già al futuro politico suo e del gruppo sia in una prospettiva locale sia in quella di qualche possibile candidatura per ruoli istituzionali (Camera, Provincia) sia per trovare un equilibrio..

C’è attesa per la seduta consiliare di lunedì (nella foto il Comune), la prima dopo le amministrative del 15 e 16 maggio scorso che hanno consacrato Giovanni Ruggiero per la seconda volta consecutiva sul trono di primo cittadino, in particolare per l’attribuzione degli assessorati e per la carica di vicesindaco che vede coinvolti Vincenzo Iaccarino e Salvatore Cappiello, rispettivamente primo e secondo nella lista “Per Piano … con noi” distaccati di appena 12 preferenze l’uno dall’altro. Si profila un braccio di ferro tra i due che nelle ultime amministrazioni hanno rivestito il ruolo di braccio destro del sindaco con Vincenzo Iaccarino vicesindaco uscente e Salvatore Cappiello assessore uscente con delega al condono edilizio e patrimonio. Nella tornata elettorale del maggio scorso Salvatore Cappiello è stato il più votato con 666 preferenze, Vincenzo Iaccarino lo segue a ruota con 654 voti a favore, con uno scarto di una dozzina di preferenze che potrebbe indurlo comunque a reclamare l’attribuzione di un ruolo che aveva già rivestito prima della nuova tornata elettorale. Seggi di assessore sicuri per Pasquale D’Aniello, già assessore uscente con deleghe a viabilità, corso pubblico, trasporti, protezione civile, parchi e giardini, meccanizzazione, pubblica illuminazione, Rosa Russo, detta Rossella, che con 508 preferenze ha ottenuto un quarto posto che gli riconfermerebbe l’assessorato con deleghe al contenzioso e pari opportunità. Da attribuire gli altri due assessorati tra Francesco Gargiulo, 505 le preferenze conquistate ed assessore uscente con deleghe alle attività produttive, ciclo integrato rifiuti ed ambiente, decoro urbano e verde pubblico, Daniele Acampora, consigliere uscente e capo gruppo dell’udc che con 477 voti contenderà una poltrona da assessore a Maurizio Gargiulo, consigliere uscente dell’udc con 395 preferenze ottenute nella trascorsa tornata elettorale. Ancora nella prima seduta consiliare del dopo elezioni sarà comunicata la scelta del nominativo che rivestirà la delicata figura di presidente del consiglio comunale con Giovanni Iaccarino, avversario sconfitto di Giovanni Ruggiero, che ha già chiesto garanzie per un nome che sia al di sopra delle parti. Vincenzo Maresca