Fincantieri. Di Nardo (Idv): ritiro piano di esuberi e tagli è vittoria di confronto.

0

 

“Il ritiro dello scellerato piano industriale di ‘esuberi e tagli’ della Fincantieri è un’ottima notizia, un buon inizio per arrivare all’obiettivo di modernizzare la cantieristica nazionale, salvaguardando l’occupazione. Questo spiraglio che si è aperto è la dimostrazione che solo se si fanno i confronti c’è qualche possibilità che si trovino le soluzioni”. Lo dichiara il senatore dell’Italia dei Valori, Nello Di Nardo che ha seguito la vicenda fin dall’inizio. “Il governo – prosegue – non deve limitarsi ad ‘apprezzare’, deve muoversi: perchè ora serve un nuovo Piano di rilancio industriale. In questa vicenda, l’esecutivo non ha certo brillato in efficienza restando in un primo tempo alla finestra a guardare le proteste degli operai e trovando poi come soluzione la militarizzazione della città. Adesso siamo al secondo tempo: il ministro Romani faccia la sua parte, già da domani e non nei prossimi mesi, come dice, avviando subito i due tavoli regionali di confronto, quello ligure e quello campano. Questa vicenda – conclude Di Nardo – è l’ennesima conferma che senza una politica industriale seria e senza concertazione il Paese affonda”.