Napoli, a fuoco la sede dei vigili che si occupano di abusi commerciali/Video

0

 

NAPOLI – Ignoti hanno appiccato le fiamme, la scorsa notte, nella sede distaccata della polizia municipale che si trova nell’area del mercato di Caramanico, nel quartiere Poggioreale di Napoli. L’incendio ha distrutto gli archivi ed i computer dei vigili, che negli ultimi mesi sono stati impegnati qui in un’azione particolarmente intensa contro l’abusivismo commerciale: pochi giorni fa c’era stato il sequestro di oltre 30 mila capi di abbigliamento, e proprio ieri i controlli su un abusivo avevano scatenato la reazione dei suoi «colleghi» contro i caschi bianchi, con momenti di viva tensione. L’incendio è stato scoperto all’alba, quando la sede – che si trova in una costruzione di cemento, lontana da altri edifici – è stata aperta. Una finestra è stata trovata infranta, quindi si presume che attraverso quell’apertura sia stata versata nei locali benzina o altro liquido infiammabile. Se l’obiettivo del raid era quello di distruggere gli archivi dei vigili, si è trattato di una azione a vuoto: i dati di tutte le operazioni, comprese quelle contro l’abusivismo, sono infatti periodicamente trasferiti nel server centrale della polizia municipale.

IL MATTINO DI NAPOLI

SCELTO DA MICHELE PAPPACODA