caserta: arrestati banda feroce di slavi albanesi che aggredirono in villa coppia di anziani

0

CASERTA – Sono stati arrestati nelle campagne di Caianello i tre albanesi ritenuti responsabili di una rapina ai danni di due anziani coniugi a Mazano Appio. S.F. di 24 anni, K.A. di 19 e S.F. di 23 sono accusati dell’aggressione a scopo di furto subita dalla coppia di 70enni nella loro abitazione in provincia di Caserta. I malviventi – che sono stati trovati dai militari dell’Arma con addosso la refurtiva – dopo aver forzato una finestra sono entrati nell’abitazione dei due coniugi armati di mazza da baseball e cacciavite. Dopo aver ripetutamente minacciato le vittime si sono fatti consegnare 500 euro in contanti, un computer portatile ed una macchina fotografica.

I due anziani, nel corso della rapina, sono stati anche malmenati riportando lesioni ritenute dai sanitari guaribili in quindici giorni. Successivamente, a bordo della Fiat «Punto» di proprietà dei due settantenni, i malviventi sono fuggiti. I carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca, hanno bloccato S.F. a bordo di un Audi A4 s.w., parcheggiata nelle campagne limitrofe, mentre attendeva il ritorno dei complici.

Le ricerche condotte insieme a tutti i reparti operanti nella zona, hanno consentito di individuare, nella tarda mattinata, nelle campagne del comune di Caianello, K.A. e S.F.. Sottoposti a perquisizione sono stati trovati in possesso del borsello, del denaro contante e della macchina fotografica rubate durante la rapina. L’autovettura degli anziani è stata invece trovata nelle campagne circostanti. I tre rapinatori sono stati chiusi nel carcere di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’autorità giudiziaria. Proseguono, intanto, le indagini alla ricerca di elementi che possano correlare i tre componenti la banda con analoghe rapine in abitazioni portate a termine di recente nella zona.