MINORI, NASCE IL CONSORZIO “REGINNA MINOR” COSTA D´AMALFI. PRIMI OSPITI I BUYERS TEDESCHI

0

Nasce un nuovo consorzio in costiera amalfitana dopo, in ordine cronologico, Ravello , Positano e Amalfi il quadro si completa con Minori per una politica turistica associativa . Il 12 Aprile si è costituito il Consorzio Attività Produttive “Reginna Minor” Costa d’Amalfi – Minori, nato da una serie di incontri degli operatori commerciali della cittadina, con lo scopo di promuovere il territorio, di valorizzarlo, di creare un’azione combinata tra le attività commerciali, turistiche e di produzione tipica, artigianale ed enogastronomica. Il Consorzio, potrà fornire proposte, idee e progetti per gli annosi problemi del commercio e del turismo, e per fare questo si potrà avvalere della collaborazione di Enti ed Associazioni di categoria a ciò preposti. Alla nuova idea sinergica tra le svariate attività, hanno aderito: Ristorante “il Pontile”, A&C Consulting – Herbarium, Hotel Settebbello, Hotel Europa, Hotel Maison Raphael, Hotel Villa Romana, Pasticceria e Liquorificio Gambardella, Bar 52, Ristorante “il Giardiniello”, Agriturismo “Villa Maria”, Agriturismo “il Campanile”, C.r.e a. Artigianato e Restauro, Bar Cristal, Bar Mansi, Alimentari F.lli Apicella, Bar e Gelateria del Ponte e Liquorificio Mansi, Case Vacanze “Amalfi Flat”, Bar Pasticceria “De Riso”, “La Calla” – Wedding Planner, Lido “California”, Lido “Susy Beach”, Hotel “Palazzo Vingius”, Me.Fr.An. Abbigliamento, Rafaela Beauty Style. Attualmente anche altre imprese stanno valutando la possibilità di aderire al neo nato Consorzio, come anche è da registrare un positivo interessamento di alcune associazioni culturali presenti a Minori, che vorrebbero avviare rapporti di collaborazione. Positivo é stato l’apprezzamento manifestato dall’Amministrazione Comunale, la quale per prima avviò degli incontri per valutare la possibile partecipazione ad un bando regionale. L’imput, della creazione di un Consorzio, è stato recepito dagli imprenditori che lo hanno fatto proprio ed hanno messo in campo tutta la loro esperienza e la loro disponibilità per far partire il progetto.

L’incarico di Presidente è stato attribuito, al momento della costituzione, ad Antonio Di Bianco, patron, insieme con il fratello Giovanni, del Ristorante Giardiniello, che già alcuni anni fa paventò agli operatori minoresi l’opportunità di consoziarsi, ma purtroppo i tempi non erano maturi. La Vice Presidenza è stata assegnata ad una donna, la signora Raffaella Selvatico del Ristorante “il Pontile”, mentre a completare il quadro del Consiglio di Amministrazione sono stati incaricati i signori: Lino Gatti (Bar 52), Ennio Cavaliere (Herbarium), Nello Savo (C.r.e a.), D’auria Andrea (Palazzo Vingius) e Luigi Sabino (Me.fr.an Abbigliamento). Il Consiglio, ha anche affidato l’incarico di Direttore del Consorzio, alla signora Lisa Mansi, la quale vanta un curriculum di tutto rispetto nel settore del turismo e dei servizi ad esso collegati.

Primo appuntamento, e si può ben dire “battesimo del fuoco”, è stato l’incontro tenutosi Giovedì 26 Maggio con un gruppo di Tour Operator tedeschi ospiti dell’ Ente Provinciale per il Turismo di Salerno. Il Consorzio si è presentato al meglio offrendo loro uno spaccato delle innumerevoli proposte che può riservare il territorio: dalla gastronomia di qualità, alla produzione tipica dei limoni e delle sue trasformazioni, alla pasta a mano. Non potevano mancare, a questa carrellata, gli aspetti storico-artistici della cittadina, con la visita degli scavi archeologici della Villa Romana e della Cattedrale di Santa Trofimena, come anche del tessuto urbano del Centro Storico minorese. Tutto ciò ha affascinato gli ospiti nord europei ed è stato ben messo in luce dalla signora Trofimena Ruocco, guida turistica minorese di madrelingua tedesca, che ha svolto egregiamente il compito assegnatole. Il Sindaco Andrea Reale, ha dato il suo apporto alla buona riuscita dell’iniziativa, partecipando all’incontro e segnalando l’importanza che Minori riveste all’interno del contesto Costiero, soprattutto per quanto riguarda l’accoglienza e l’enogastronomia, non mancando di sottolineare che la cittadina costiera può essere tranquillamente ascritta al novero di quelle mete importanti, ma meno conosciute in Campania, la quale sicuramente può offrire al turista un ventaglio di opportunità non meno affascinanti di altri luoghi ben più rinomati.

Soddisfazione sulla giornata é stata anche espressa dal Presidente Di Bianco, il quale ha tenuto ad evidenziare come: “.. il Consorzio ha certamente tanta voglia di fare ed è conscio del grosso lavoro che lo aspetta, ma, allo stesso tempo, gli operatori hanno voglia di dare il loro apporto affinchè si possano ottenere dei risultati concreti per le proprie attività. Per questo motivo si sta lavorando, sin da subito, per mettere in rete le esperienze dei singoli e farle diventare un progetto unitario che identifichi Minori come una delle realtà della Costa d’Amalfi; e per fare ciò abbiamo l’esigenza di crescere e la volontà di coinvolgere tutte le attività imprenditoriali minoresi nell’iniziativa”.