SALERNO: RIDUCE IN FIN DI VITA UNA 36ENNE PROSTITUTA NIGERIANA.FERMATA DALLA POLIZIA

0

 E’ stata arrestata dagli agenti della sezione volanti della Questura di Salerno questa mattina intorno alle 5 quando insieme ad altri giovani prostitute stranieri, accompagnata da un taxi, stava per salire a bordo di un treno, per ritornare a casa. Una donna straniera di 26 anni è in stato fermo, con l’accusa di tentato omicidio volontario per aver ridotto, in fin di vita, una 36enne di origini nigeriane, questa notte, lungo Via Allende a Salerno, al termine di un violento litigio. Ancora da chiarire i motivi dell’aggressione, avvenuta poco prima della mezzanotte: sta di fatto che la donna arrestata ha colpito la vittima con un oggetto appuntito, tanto da provocarle ferite gravissime. La donna nigeriana è stata immediatamente trasportata al Pronto Soccorso del Ruggi d’Aragona e ricoverata in rianimazione, a causa delle ferite riportate e del sangue perso. A quel punto gli agenti della Questura hanno immediatamente fatto scattare le indagini che hanno portato ad individuare la presunta autrice dell’aggressione, fermata, come dicevamo, con la pesante accusa di tentato omicidio volontario. Adesso toccherà alla magistratura convalidare l’arresto, dopo aver verificato le testimonianze che hanno portato ad individuare la donna. In ospedale, nel frattempo, restano critiche le condizioni di salute della donna nigeriana.

Mario Cirillo TV OGGI SALERNO

SCELTO DA MICHELE PAPPACODA