Cassano all’Ionio (CS). Teatro Comunale. Premio Giuseppe Troccoli. Libro di Pierfranco Bruni su "Troccoli Critico".

0

Il Premio Giuseppe Troccoli – Magna Grecia festeggia i suoi 25 anni. 

 

Saggio su “Giuseppe Troccoli critico” scritto da Pierfranco Bruni in una rivisitazione della storia della letteratura italiana tra Dante, Boccaccio, Foscolo e Verga.

Lo storico della letteratura calabrese, nato 110 anni fa, al centro del dibattito tra letteratura e giornalismo.  

Festeggiato sabato 21 maggio 2011 a Cassano Ionio (Cs) nella terra di Sibari. 

 

Giuseppe Troccoli nasceva in Calabria 110 anni fa. Moriva a Firenze, dove ha trascorso gran parte della sua vita, nel 1962. Uno scrittore che ha attraversato non solo la poesia e la narrativa nel solco della Magna Grecia ma ha raccontato la storia della letteratura italiana con saggi importanti su Dante, Boccaccio, Foscolo, Verga. Studi che hanno segnato percorsi culturali perché i suoi testi pubblicati con Vallecchi o Le Monnier sono stati punti centrali nel mondo scolastico della fine degli anni Quaranta e Cinquanta e hanno formato intere generazioni e costituiscono ancora oggi una scuola di pensiero nell’umanesimo della classicità.

 

Il Premio Troccoli – Magna Grecia – Edizione 2011 – per l’occasione ricorderà la figura e l’opera di Giuseppe Troccoli con la presentazione in anteprima di un recentissimo libro scritto da Pierfranco Bruni dedicato a “Giuseppe Troccoli critico”, con una nota bibo-bibliografica di Martino Zuccaro,nel quale si analizza la dimensione scientifica degli studi pubblicati da Troccoli e riferiti alla storia della letteratura italiana.

 

Troccoli è stato un attento storico della letteratura che ha proposto una chiave di lettura fondamentale nella rivisitazione soprattutto di Giovanni Verga in un suo saggio che risale al 1946 sul quale Pierfranco Bruni si è soffermato per testimoniare l’asse tra letteratura della provvidenza e nostalgia oltre qualsiasi forma di realismo.

 

Il Premio Troccoli, giunge con questa edizione, alla Venticinquesima edizione. Nasce nel 1985 all’interno del mondo scolastico. Negli anni diventa premio nazionale e cresce con le sezioni Saggistica, Ricerca, Targa Toscano e Carriera giornalistica. Un percorso ideale che accompagna i giovanissimi della sezione Scuola all’impegno concreto attraverso modelli di vita caratterizzati da alto impegno etico ed intellettuale.

 

“Dopo 25 anni, sostiene Martino Zuccaro, fondatore del Premio, abbiamo voluto istituire un Premio Speciale che accogliesse il percorso di crescita dei giovani allievi delle scuole fino alla realizzazione professionale. Anche per questo Mario Caligiuri, cinquantenne di Soveria Mannelli, docente universitario ed assessore alla Cultura della Regione Calabria ha rappresentato per noi la sintesi ideale di questo percorso formativo che il Premio Troccoli ha voluto fortemente tracciare lungo i primi 25 anni di attività riconoscendo nella sua persona un riferimento per la Calabria ”.

 

I riconoscimenti di quest’anno sono andati: a Mario Caligiuri, professore associato di Pedagogia della comunicazione all’Università della Calabria è stato conferito il Premio speciale “ la Cultura nelle Istituzioni”.

 

A Pino Nano è assegnato il riconoscimento per la sezione Carriera Giornalistica. Nano dal 2001 al 2010 è stato Capo Redattore della sede RAI della Calabria, dove dal 1982 ha condotto ininterrottamente il TG regionale.

 

Il venticinquesimo Premio Nazionale Troccoli Magna Graecia, per la sezione Ricerca, è conferito a Giulio Rolando per l’impegno profuso nella promozione e nella ricerca dei processi culturali moderni e contemporanei che hanno interessato sia le problematiche storico-letterarie, che quelle propriamente geopolitiche, in un contesto di visioni in cui l’identità dell’umanesimo dell’uomo e dei popoli è stato sempre centrale.

 

La sezione Saggistica è stata assegnata a Franco Idone per il volume Il ritorno di John Stone / De reditu Iohannis Stone (editrice Ibiskos) testo bilingue latino-italiano e per la sua complessiva produzione letteraria. Calabrese di Villa San Giovanni, ma residente a Roma, Idone, pur essendo docente di disciplina psichiatrica nell’Università di Tor Vergata di Roma, da tempo si dedica a una intensa attività letteraria.

 

La “Targa Francesco Toscano”, è stata assegnata a Giuseppe Russo, cultore di Archivistica, Paleografia e Diplomatica, per la complessiva opera diretta al rinvenimento di preziosi documenti, pergamene e cartulari di notevole interesse per gli studiosi, per il vasto pubblico e per la ricostruzione della storia calabrese.

 

Lo scrittore e critico letterario, Pierfranco Bruni, ha caratterizzato l’incontro di studi tracciando la figura di Giuseppe Troccoli critico, presentando il suo studio sulla funzione critica svolta da Giuseppe Troccoli.

 

Per la venticinquesima edizione, inoltre, Poste Italiane ha emesso un annullo filatelico speciale, che è stato attivo durante la cerimonia di consegna dei riconoscimenti.

 

Alla Galleria Photografic Art a Lauropoli, dal 14 al 28 maggio 2011 è stata allestita la  collettiva di fotografia, grafica e pittura con “Omaggio a Giuseppe Troccoli nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia”.

 

L’appuntamento con la cerimonia di consegna dei riconoscimenti della venticinquesima edizione del Premio Nazionale Troccoli Magna Graecia è stato vissuto sabato 21 maggio 2011 al Teatro Comunale di Cassano all’Ionio (Cosenza) con la conduzione del giornalista Gianpaolo Iacobini.