Sant’Agnello evade dai domiciliari riarrestato il bombarolo.

0

Sorrento Sant’Agnello evade dai domiciliari riarrestato il bombarolo.  Giovanni Gargiulo il bombarolo della Penisola sorrentina. Si tratta di un manovale, di 42 anni, arrestato nel corso di un’operazione congiunta tra polizia e carabinieri, con l’accusa di avere nascosto, lo scorso agosto, alcuni ordigni sulle spiagge del litorale sorrentino. In famiglia è l’unico ad non essere sposato. Gargiulo, hanno spiegato in una conferenza stampa il procuratore di Torre Annunziata, Diego Marmo e l’aggiunto, Raffaele Marino, aveva collocato gli ordigni per sfidare le forze dell’ordine. L’uomo, definito “introverso”, avrebbe fatto anche dal proprio cellulare le telefonate agli alberghi della costiera per segnalare la presenza delle bombe e seminare il panico. Una telefonata fu fatta anche al centralino della polizia. Ad incastrarlo, i tabulati telefonici e gli elementi raccolti dagli investigatori che per settimane lo hanno pedinato. Alla sua identità si è arrivati facendo controlli su quanti, in quella zona, avevano precedenti per detenzione di materiale esplodente. Negli anni scorsi, infatti, Gargiulo era stato denunciato per questo reato.