AGEROLA TERREMOTO POLITICO CON LA VITTORIA DI MASCOLO

0

Terremoto politico sui Lattari. Nella patria dei deputati «Responsabili» Michele Pisacane e Antonio Milo, il centrodestra è sconfitto. Ed è una caporetto per il sindaco uscente Pisacane, con la lista i Popolari di Agerola domani ferma al 39,37%. Il nuovo sindaco è invece Luca Mascolo, esponente del Pd, a capo della civica Nuovamente Agerola che ottiene il 60,63% dei voti. Un risultato a sorpresa, che è stato salutato con caroselli di auto e champagne da parte dei sostenitori della nuova fascia tricolore. «Grazie a tutta la città – ha affermato Mascolo – a tutti gli elettori che mi hanno sostenuto e a quanti, al di là delle ideologiche politiche, hanno sostenuto questa grande battaglia per lo sviluppo di Agerola. Dedico a tutti i cittadini il mio programma elettorale che è ricco di contenuti, di vero sviluppo e di rivalutazione delle nostre ricchezze». Nel comitato elettorale di Nuovamente Agerola, ieri pomeriggio, era presente anche il consigliere regionale del Pd Mario Casillo, il quale ha seguito Mascolo in tutte le fasi della campagna elettorale. Il discorso del neosindaco intanto è già proiettato verso il futuro. «Ci metteremo subito al lavoro – continua – per dare al nostro paese quel ruolo di primo piano che merita nel comprensorio dei Lattari. Il primo obiettivo? Far ritornare Agerola nei grandi circuiti turistici internazionali, puntando sulla valorizzazione della sentieristica e dell’enogastronomia». Sin dalle prime battute dello spoglio è apparsa chiara la sconfitta per Pisacane. Sconfitta che con il trascorrere delle ore si è trasformata in una vera e propria debacle. «Abbiamo battuto un vecchio modo di fare politica – fanno sapere dal comitato elettorale di Nuovamente Agerola – in questa giornata storica per il nostro paese possiamo dire che sul piano politico il popolo di agnellini ha finalmente sconfitto il lupo». Sull’altro versante invece i fedelissimi di Pisacane hanno affermato di essere pronti a fare una opposizione costruttiva, ma ferma sulle principali esigenze dei cittadini. Ecco infine come sarà composto il prossimo Consiglio comunale. Per la maggioranza, con Mascolo sindaco entrano Giuseppina Mandara (210 preferenze), Regina Milo (180), Salvatore Acampora (365), Paolo Avitabile (290), Andrea Buonocore (392), Maurizio Fusco (294), Tommaso Naclerio (231) e Matteo Ruocco (423). Siederanno invece tra i banchi dell’opposizione Michele Pisacane (candidato sindaco), Giancarlo Panariello (246 voti), Matteo Florio (223) e Giuseppe Cuomo (223). Francesco Fusco Il Mattino