ARRESTATO STRAUSS-KAHN, N° 1 DEL FONDO MONETARIO. "ABUSI SU UNA CAMERIERA"

0

 

NEW YORK – Il direttore generale del Fondo Monetario internazionale, Dominique Strauss-Kahn, è stato arrestato al Jfk Airport di New York un paio di minuti prima che il volo Air France per Parigi decollasse. L’accusa per quello che è uno dei politici ed ecomomisti più influenti al mondo è di molestie sessuali. Tre poliziotti lo hanno prelevato dalla prima classe dell’aereo e condotto al commissariato di Midtown South dove a indagare sul caso è l’unità Special Victim. L’accusa è di abusi ai danni di una cameriera 32enne in albergo. Tutto sarebbe avvenuto a mezzogiorno in una camera del Sofitel in West 44 Street. La donna sarebbe entrata per svolgere il suo lavoro quando dal bagno all’improvviso sarebbe uscito il politico francese. Strauss Kahn, 62 anni (è nato a Neuilly-sur-Seine il 25 aprile 1949), completamente nudo, l’avrebbe aggredita secondo l’accusa costringendola a fare sesso orale con lui. Lo riferiscono il New York Post e il New York Daily News. L’arresto costringerà Strauss-Kahn a rinviare un incontro in programma domenica a Berlino con il cancelliere tedesco Angela Merkel. LEADER CHIACCHIERATO Non è la prima volta che Strauss-Kahn resta coinvolto in uno scandalo di natura sessuale. Nell’ottobre 2008 il Fmi ha condotto un’indagine su di lui per accertare se avesse abusato delle propria posizione per intrattenere una relazione sessuale con una sua sottoposta, Piroska Nagy, ex dipendente del Dipartimento Africa del Fondo e moglie dell’ex banchiere centrale argentino Mario Blejer. Il Fmi allora aveva assunto lo studio legale Morgan, Lewis & Bockius per indagare sulla relazione, dopo che Nagy si era dimessa in agosto e aveva ricevuto una buonuscita superiore a quello che le sarebbe spettato. Le indagini puntavano fra l’altro ad accertare se Nagy avesse ricevuto pressioni per lasciare. La crisi finanziaria ha consentito a Strauss-Kahn di mantenere, nonostante le indagini, il posto di lavoro al Fmi, dopo delle scuse pubbliche: «È stato un errore di giudizio» aveva detto. Strauss-Kahn, ex ministro delle finanze francese e considerato il papabile sfidante di Nicolas Sarkozy, è alla guida del Fmi dal novembre 2007, al posto di Rodrigo Rato che nel giugno 2007 aveva lasciato per motivi personali.

fonte LEGGO SCELTO DA MICHELE PAPPACODA