" L´INDIGNAZIONE"- ARTICOLO DEL MAGISTRATO SERGIO ZAZZERA APPARSO SU "IL BRIGANTE"

0

 

ARTICOLO DEL MAGISTRATO SERGIO ZAZZERA APPARSO SU “IL BRIGANTE” del 12 Maggio 2011.

Ringraziando il dott. Sergio Zazzera e “Il Brigante”, trasferiamo copia dell’articolo sulla nostra pagina, anche per i nostri lettori.

Alberto Del Grosso 

 

 

 

L’INDIGNAZIONE
Sergio Zazzera

 

12 maggio 2011 One Comment

 

Il Dizionario della lingua italiana di Giacomo Devoto e Gian Carlo Oli definisce l’indignazione «risoluta ribellione a quanto offende la dignità propria o altrui».

HesselNel suo recente pamphlet, dal titolo Indignatevi!, il filosofo francese Stéphane Hessel indica nell’indignazione, che già a suo tempo animò la Resistenza, la ricetta per combattere i mali della politica.
Ebbene, io m’indigno, quando vedo calpestati i principî di civiltà giuridica affermatisi con il sangue di quanti animarono in Francia la rivoluzione del 1789. M’indigno quando odo proclamare la sovranità del popolo italiano, ma poi vedo ostacolare lo svolgimento dei referendum, che di quella sovranità costituiscono la massima espressione. M’indigno, quando assisto alla denigrazione dell’avversario politico attraverso l’impiego della falsità. M’indigno, quando constato che il “parlare sulla voce” è il mezzo adoperato per prevaricare l’affermazione delle idee altrui. M’indigno, quando mi viene prospettata la negazione della storia. M’indigno, quando mi si propone l’esaltazione di disvalori. M’indigno anche di fronte a tante altre situazioni, che sarebbe troppo lungo enumerare qui.

Sì, io m’indigno; ma finché l’indignazione non esploderà in seno alla collettività, come avvenne all’indomani di quel 25 aprile, quella mia, al pari di quella di qualsiasi altro singolo, rimarrà confinata nell’ambito dell’utopia.

 

Fonte: “Il Brigante” del 12 Maggio 2011