Il Parco di Punta Campanella e Telethon “in cammino per la ricerca”

0

L’area marina protetta ha aderito all’iniziativa “Il cammino per la ricerca”, due giorni di solidarietà e passeggiate il 28 e 29 maggio. Raccolta fondi attraverso l’organizzazione di visite guidate nell’ area protetta. Coinvolti tutti i comuni della penisola. 

 

 

L’area marina protetta di Punta Campanella ha aderito all’iniziativa “Il cammino per la ricerca”, promossa da Telethon e da Federparchi. La manifestazione si svolgerà il 28 e il 29 maggio nell’anno internazionale delle foreste e in concomitanza con le celebrazioni della settimana europea dei Parchi. L’obiettivo è quello che si propone da oltre 20 anni Telethon, la fondazione che sostiene la ricerca: raccogliere fondi per finanziare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare grazie ad una donazione liberale. L’iniziativa, inoltre, punta a valorizzare e a far conoscere al grande pubblico lo straordinario patrimonio naturalistico e di biodiversità presente nei parchi italiani. L’area marina protetta di Punta Campanella ha coinvolto i comuni del parco. In ogni comune- Massa Lubrense, Sorrento, Sant’Agnello, Piano di Sorrento e Positano-  ci saranno dei punti raccolta fondi, dei salvadanai, presso i quali i cittadini potranno recarsi per donare la loro offerta. Inoltre, i comuni e l’area marina, con il coordinamento di Carmela Guidone, metteranno in campo numerose iniziative per coinvolgere i cittadini, grazie alla disponibilità degli assessori Francesco Gargiulo (Piano di Sorrento) e Matilde De Angelis(Sorrento),  dei consiglieri comunali Gaetano Maresca (Sant’Agnello) e Antonino Lucibello (Positano) e della Pro Loco di Massa Lubrense. Tutti i punti di raccolta ( piazze, chiese, sedi di associazioni locali etc.) e tutte le iniziative sono visibili sul sito del parco, www.puntacampanella.org, e sul sito Telethon. Previste passeggiate ed escursioni per tutti i gusti. Via terra e via mare, attraverso sentieri di pregevole bellezza paesaggistica o navigando per le acque dell’area marina. A Piano di Sorrento anche due appuntamenti ludici: il 28 a Piazza Cota alle 17:30, esibizione di “Agility dog” (percorso ad ostacoli per cani) in collaborazione con l’Associazione Canis Sapiens, mentre il 29 nel Centro Storico in via S. Michele alle 18.00,  l’evento “mamme per la ricerca”,  organizzato da “Mamme al Centro” in collaborazione con l’Oratorio di S. Nicola. Gara in cui le mamme si confronteranno con esibizioni artistiche, barzellette, imitazioni.

 

Sarà, insomma, una due giorni di solidarietà e natura.La manifestazione, infatti,  mira a coniugare la solidarietà sociale con la valorizzazione del patrimonio naturalistico, ribadendo la centralità del rapporto tra le persone e la natura.

 

«Per dare ulteriore benzina alla macchina della ricerca dobbiamo essere presenti in altri momenti dell’anno e raggiungere anche chi non ci guarda in televisione – sostiene il presidente di Telethon Luca di Montezemolo– Ci auguriamo per questo che tante famiglie italiane scelgano di passare una giornata piacevole e di avvicinarsi ai temi della ricerca in un contesto diverso. Cosa c’è di meglio che passare qualche ora all’aria aperta, in posti bellissimi, imparando qualcosa ed aiutando chi è meno fortunato?».

 

«Abbiamo aderito con grande convinzione ed entusiasmo a questa bella iniziativa- dichiara il Presidente del Parco Marino, Davide Gargiulo– Saranno due belle giornate durante le quali, i cittadini del parco, potranno coniugare la solidarietà e lo svago attraverso la nostra meravigliosa natura».

 

In Campania la ricerca sulle malattie genetiche finanziata da Telethon è particolarmente attiva: ad oggi sono 255 i progetti di ricerca finanziati, con un investimento complessivo di quasi 60 milioni di euro.