O.S.S.: a Salerno i corsi di preparazione professionale

0

 

Il Centro studi ARFOS promuove un percorso formativo di riqualificazione per operatori socio-sanitari

Salerno. “Iscriviti subito, migliora il tuo futuro”: il Centro studi Arfos organizza i corsi di riqualificazione per Operatori Socio-Sanitari. Sono aperte le iscrizioni per partecipare ai percorsi formativi per la preparazione propedeutica agli esami per O.S.S. I corsi sono a numero chiuso. L’inizio delle lezioni è previsto per il prossimo venerdì 25 maggio 2011 e si svolgeranno presso la sede Arfos, ubicata a Salerno in via Irno 131.

I requisiti richiesti per partecipare ai corsi sono i seguenti:

·         licenza di scuola secondaria di primo grado;

·         compimento del 18° anno di età al momento dell’iscrizione;

·         possesso della qualifica di OSA – OTA – ADB  e/o esperienza documentata nel settore assistenziale  da almeno 6 mesi (requisito valido anche per i cittadini stranieri).

La frequenza al corso è obbligatoria. Possono accedervi, previo superamento di una prova di ammissione, i cittadini italiani e stranieri. Al termine del percorso formativo gli allievi dovranno sostenere una prova d’esame sia pratica che teorica/orale presso un Ente accreditato dalla Regione Emilia Romagna. Il superamento del test conclusivo permetterà di accedere alla qualifica di OSS valida su tutto il territorio nazionale.

Per iscriversi al corso di Operatore Socio-Sanitario c’è tempo fino a giovedì 24 maggio 2011. Per richiedere ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria del centro studi Arfos al numero di telefono 089.794554, oppure inviare una e-mail ad info@arfos.it.

Il percorso formativo è mirato a far acquisire al futuro Operatore Socio-Sanitario quelle competenze tecniche, teoriche e pratiche che gli permetteranno di svolgere l’attività professionale indirizzata a soddisfare i bisogni primari della persona e a favorirne il benessere e l’autonomia sia in ambito socio-assistenziale e sanitario, sia in ambito ospedaliero, residenziale e domiciliare. E’ un operatore di supporto ad alta integrazione socio-sanitaria, opera in base a criteri di bassa discrezionalità e alta riproducibilità ed è affiancabile a diverse figure professionali sociali e sanitarie. Agisce in base alle competenze acquisite ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale responsabile del processo assistenziale. L’OSS fornisce un aiuto fisico-psicologico nei bisogni quotidiani di anziani, portatori di handicap, malati cronici.