SALERNO: QUATTRO ARRESTI DEI CARABINIERI

0

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Salerno hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nel capoluogo salernitano, che ha portato all’arresto di quattro persone. Nel corso del servizio, che ha avuto inizio alle prime ore del mattino e ha interessato le zone di Mercatello, Torrione e Fratte, sono stati eseguiti posti di controllo e decine di perquisizioni domiciliari con il supporto di unità cinofile del Nucleo di Pontecagnano. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato L. F. 51enne salernitano e N. B. 30enne di Pontecagnano ma domiciliato a Salerno, entrambi pregiudicati, resisi responsabili di detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione di L.F., i Carabinieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 50 grammi di “hashish”, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e 250,00 euro in contanti provento dell’attività di spaccio. Mentre, nell’abitazione di N.B. i militari hanno rinvenuto 10 grammi di “cocaina”. Altre due persone sono state arrestate dai Carabinieri della Stazione di Salerno Fratte. R.I. 30enne salernitano è stato sorpreso dai militari mentre passeggiava con altre persone a poche centinaia di metri dalla sua abitazione, dove era sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti. Al momento del controllo, l’uomo ha tentato di giustificare inutilmente la sua presenza per strada, pertanto è stato arrestato dai militari con l’accusa di evasione. Diop Serigne Ckeikh 47enne senegalese, invece, è stato arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione poichè deve scontare una pena di sei mesi di reclusione per vendita di prodotti con marchi contraffatti. I primi due arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza e saranno porcessati con rito direttissimo nella giornata di domani presso il Tribunale di Salerno. Per R.I. è stato convalidato l’arresto ed è stata disposta la risottoposizione agli arresti domiciliari. Mentre Diop Serigne Ckeikhil è stato tradotto nel Carcere di Salerno dove dovrà scontare sei mesi di reclusione.

TRATTO DA TV OGGI SALERNO

SCELTO DA MICHELE PAPPACODA