a proposito degli ausiliari del traffico in costiera amalfitana

0

Siamo alla fine della prima decade di maggio ed ogni mattina, puntualmente, assistiamo al blocco del traffico, nei punti tristemente noti, sulla amalfitana dalle 07,30 in avanti. Le scuole iniziano la prima ora dopo le nove, gli uffici aprono più tardi e così via. Si legge un pò ovunque che sono in atto, però, le selezioni per quanti hanno risposto al bando per l’assunzione degli ausiliari del traffico, degli angeli custodi dell’amalfitana. Passerrà prima la fase critica delle elezioni amministrative e poi si concluderà il tutto con l’assegnazione del punteggio relativo sia all’esito degli esami e sia alle competenze per analoghi servizi precedentemente prestati.

Senza perdere tanto tempo, che poi rientra nella normalità delle cose di casa nostra, sarebbe stato molto più semplice e sbrigatico mettere in servizio quanti già sono stati impiegati negli anni passati. Bìsognava sostitutire (pochi in verità) solo quanti avevano trovato definitiva sistemazione lavorativa (anche se con “questi chiari di luna”). Intanto, però, essendo il periodo più critico quello attuale, bisognerebbe impiegare di più gli agenti della polizia locale, che non avrebbero bisogno di esami nè dei quaranta punti di cui dispone la commissione giudicante

g-a