SALERNO. PER PAOLA UNA RAGAZZA DIVERSAMENTE ABILE FINISCE IL CALVARIO LUNEDI INIZIANO I LAVORI PER L´ASCENSORE

0

Il tempo delle attese sembra finalmente concluso. Da lunedì prossimo la piccola Paola potrà cominciare a sognare una quotidianità diversa. Non dovrà più affidarsi alle gracili spalle della mamma Annunziata, malata di cuore, per scendere e salire i gradini della scalinata della palazzina popolare dove vive. E’ vicina la parola fine nel calvario della piccola di via Ugo Foscolo, a Pastena, che da dodici anni è costretta su una sedia a rotelle per una grave patologia alla spina dorsale che le impedisce di muovere le gambe. La storia della piccola Paola ha stretto il cuore di mezzo quartiere già da molto tempo ed è stata segnalata due mesi fa dal nostro giornale. Se non fosse per la forza della mamma, peraltro operata al cuore meno di sei anni fa, Paola non sarebbe mai riuscita a scendere dal quarto piano del suo appartamento in questi anni. Solo l’infaticabile spirito materno della signora Annunziata ha permesso a Paola di mantenere i contatti con l’esterno, andando a scuola, in palestra, dai parenti. Il grave handicap motorio che impedisce alla ragazzina di superare le scale della sua palazzina al civico 19 di via Ugo Foscolo, sprovvisto di ascensore, ha spinto la mamma, Annunziata, a inoltrare all’Istituto Autonomo Case Popolari la richiesta di installazione di una pedana elevatrice per consentire alla figlia, affetta da una grave patologia alla spina dorsale, di varcare la soglia di casa con meno affanni e difficoltà. Dopo mesi di attese e un iter burocratico dovuto lo Iacp di Salerno avvierà da lunedì i lavori di realizzazione dell’impianto elevatore al servizio della piccola Paola. Ancora pochi giorni di attese per vedere l’avvio dei lavori, poi serviranno i tempi tecnici per l’installazione che non dovrebbe andare per le lunghe. E finalmente l’odissea della mamma e della figlioletta disabile potrà dirsi concluso. Soddisfazione espressa dal presidente della sezione salernitana dell’Aida, associazione italiana diversamente abili, Luigi Sammartino, che mesi fa ha portato all’attenzione pubblica il calvario della piccola Paola di via Ugo Foscolo. Esaurito finalmente l’iter burocratico per l’assegnazione dell’appalto dei lavori, da lunedì l’impresa darà l’ok all’intervento. E così al civico 19 di via Foscolo si chiuderà definitivamente una storia di fatiche, attese e sacrifici per la piccola Paola e la sua mamma.

IL MATTINO DI NAPOLI

SCELTO DA MICHELE PAPPACODA