Napoli è… “L’ULTIMO PULCINELLA” un grande successo di EDUARDO TV

0

Grande successo per il nuovo ciclo di reportage “Napoli è…” – trasmissione prodotta da Eduardo Tv e dalla Sassi Production srl –  in onda su Eduardo TV, una nuova rete che si impegna non solo a raccontare la storia di Napoli Canale21 ma anche a diffondere cultura con nuove produzioni di informazione.

Il primo appuntamento della II edizione della trasmissione “Napoli è… dal titolo “Napoli è… l’ultimo pulcinellaè dedicato ad una delle più antiche maschere italiane: Polocinella ovvero Pulcinella, e grazie al boom di ascolti e alle tantissime richieste arrivate in redazione, è in onda dal 14 aprile con almeno due passaggi al giorno.

 

Pino Ecubacuratore del reportage, si è incontrato con Carmine Coppola, erede ufficiale della gloriosa maschera per volontà di Gianni Crosio, nel 1980 e con sigillo ufficiale di Eduardo, apposto nel 1984.

Le telecamere di “Napoli è… si sono recate  a casa di Carmine Coppola e hanno mostrato la maschera di Pulcinella appartenuta ad Eduardo e donata direttamente da Eduardo stesso dieci mesi prima di morire a Carmine; la bombetta di Totò; il cappello del pazzariello che indossava Totò nel film L’oro di Napoli e la paglietta di Nino Taranto quando cantava Ciccio Formaggio.

 

Il progetto “Napoli è…” – che si avvale del patrocinio dell’Ordine dei giornalisti e dell’Asso stampa della Campania – nasce da una forte voglia e una tenace volontà da parte del Gruppo Sassi, gruppo sempre in prima linea per la difesa della cultura e delle tradizioni campane, di valorizzare tutti quelli che sono siti culturali, storici, artistici, religiosi, ritenuti secondari. 

«L’obiettivo principale della nostra trasmissione – afferma Salvatore Piedimonteè quello di creare un percorso di conoscenza e promozione delle tradizioni, della cultura e dell’identità e memoria storica del nostro territorio e nel contempo valorizzare quei siti culturali, storici, artistici, religiosi, che ritenuti minori o secondari sono tralasciati dalle organizzazioni sia turistiche sia governative e spesso vengono anche derisi dalla mancanza di sviluppo.».

«Il progetto della nostra trasmissione – dice Pino Ecubaè la promozione delle tradizioni, delle Feste, delle credenze, dell’arte, della cultura che stringe l’obiettivo sui piccoli grandi comuni campani. ».

Meravigliosa la sigla finale “Napule è” interpretata dal grandissimo Mario Maglione.

Storia? Tradizioni? Cultura? Conosci la tua Campania e vuoi portarla in Tv? …