Elezioni ad Amalfi Daniele Milano il più mediatico. Amatruda la novità. Torre arriva Cirielli. Franzese contro i medici

0

 

Cirielli dunque ad Amalfi ha scelto. E ha scelto Torre, mentre per Ravello, Praiano e altri comuni della costiera amalfitana non si è fatto vedere, qui ha trovato il suo riferimento che non è il consigliere provinciale della sua maggioranza Matteo Bottone, schierato in un’altra lista, ma bensì il suo consulente Torre. Mentre il presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli sta incontrando nella sede comunale il candidato sindaco Giovanni Torre, attuale capogruppo di minoranza, con il sindaco in carica Antonio De Luca, alleatosi insieme, Positanonews vuole fare una carrellata delle “sensazioni” di questi primi dieci giorni di campagna elettorale. Franzese ha aperto i comizi contro i medici che non dovrebbero candidarsi. Ieri sera il comizio Del Pizzo (medico come Antonio De Luca, ndr) con l’intervento di Daniele Milano “informiamo popolazione in tutti i modi dal web agli sms.. “ che stando ai nostri lettori è quello che sta facendo la campagna elettorale più mediatica (molto bello il manifesto elettorale) dopo De Luca che ha spiegato la scelta di Torre con l’abbandono avuto da parte dei suoi è la volta di Matteo Bottone, consigliere provinciale di centro destra che si candida con una lista di orientamento di centro-sinistra . La novità fra i candidati sindaci invece  si ha con Antonietta Amatruda di A come Amalfi.. donna, proprietaria di cartiere e quindi legata alla storia nobile del capoluogo della Costiera amalfitana per riscattare la Città antica Repubblica Marinara . Rinviato il comizio di oggi  Mercoledì la squadra di A come Amalfi farà il primo comizio e, passata la pioggia che ha fermato tutte le iniziative, il clima ad Amalfi comincerà a riscaldarsi casa per casa