SPOSINI, POLEMICHE COL 118 PER RITARDO NEI SOCCORSI

0

 

ROMA – E’ polemica aperta sul ritardo nei soccorsi a Lamberto Sposini, il giornalista e conduttore de La vita in diretta ricoverato al Santo Spirito di Roma dopo un’emorragia cerebrale estesa. Secondo molti dei presenti, l’ambulanza sarebbe arrivata quasi 40 minuti dopo il malore accusato da Sposini, ma la risposta del 118 non si è fatta attendere: gli operatori dell’Azienda regionale emergenza sanitaria precisano che il 118 «è stato allertato dagli studi Rai di via Teulada alle ore 14:11 e che l’ambulanza è arrivata sul posto alle 14:30». «Il mezzo – si legge nella nota – è arrivato 19 minuti dopo la chiamata. Le ambulanza della zona erano tutte impegnate negli altri soccorsi e sul posto è stata inviato un’ambulanza operativa che si trovava in una zona limitrofa e un’automedica». Dopo avere stabilizzato il paziente l’equipe del 118 ha trasportato subito Lamberto Sposini in codice rosso all’ospedale Santo Spirito. Livio De Angelis, direttore della centrale operativa 118 della capitale, che non esclude una denuncia per diffamazione, prosegue: «Abbiamo ricevuto la chiamata e inviato sul posto non solo l’ambulanza, ma anche un’automedica con un’equipe esperta a bordo. Dal momento che le ambulanze più vicine erano impegnate in altri interventi, come testimoniano i tabulati che siamo pronti a mostrare, è stata inviata in Rai un’ambulanza da una postazione limitrofa, che è arrivata dopo 19-20 minuti dalla chiamata. Qui da noi è tutto registrato, e fanno fede le registrazioni». «Siamo prontissimi a mostrare tabulati e registrazioni – dice all’Adnkronos Salute – Non so perchè qualcuno parli di soccorsi arrivati dopo 40 minuti. Per noi il tempo inizia da quando riceviamo la chiamata. E posso assicurare che il soccorso a Sposini è avvenuto entro 20 minuti. Le ambulanze più vicine erano impegnate nel soccorso di altri cittadini, ugualmente meritevoli di assistenza». De Angelis, spiega come non sia possibile far confusione con gli orari: «In centrale è tutto registrato. Siamo pronti a mostrare tabulati e dati a chi dice il contrario. Ora speriamo che Sposini si rimetta, qui facciamo tutti il tifo per lui». Cerca di placare le polemiche il presidente della Regione Lazio, a margine di un’iniziativa elettorale a Terracina: «Abbiamo immediatamente contattato i dirigenti dell’Ares 118: ci confermano che l’ambulanza è arrivata in 19 minuti e ovviamente non in 40. Abbiamo comunque chiesto una relazione per conoscere i dettagli dell’intervento».

FONTE LEGGO

PROPOSTO DA MICHELE PAPPACODA