Santa Maria Capua Vetere, Croce Rossa aumenta attività di supporto per i profughi

0

Maggiore impegno, la Croce Rossa Italiana aumentera’ sensibilmente, l’attivita’ di supporto socio-assistenziale e psicologico nel Cie di Santa Maria Capua Vetere (Caserta).

E’ quanto emerso al termine di una riunione svolta nella Prefettura di Caserta alla quale hanno preso parte forze dell’ordine, prefetto e questore di Caserta e Croce Rossa Italiana, rappresentata dal suo delegato in Campania Paolo Monorchio. Nell’ex caserma ”Andolfato”, lo scorso 18 aprile, giunsero circa 220 immigrati nordafricani provenienti da Lampedusa. Secondo quanto si e’ appreso, nei giorni seguenti l’arrivo ne furono rimpatriati una trentina e da allora le fughe sarebbero state circa un’ottantina. Al momento nell’Andolfato ci sarebbero ancora circa un centinaio di profughi. (ANSA).