Il romanzo, ´Sangue mio´, c´è molto da raccontare

0

Dopo aver letto le prime pagine, ti accorgi della gradevole lettura, la sola base per ogni libro che si rispetti, questo libro non ti annoia nemmeno un attimo;Davide Ferrario, sia che diriga un film sia che scriva un romanzo, ciò che interessa è raccontare; quello di Ulisse Berardini, rapinatore, omicida, ergastolano a fine pena e quello di Gretel, la sua figlia mai conosciuta. in ‘Sangue mio’, scrive Belpoliti sull’Espresso, Feltrinelli, pag 191, euro 16.
La storia è raccontata a voci alterne dai due protagonisti, attraverso un monologo, con una scrittura molto visiva, secca, appuntita, scattante. (Giovanni Farzati)