Positano. Residente originario di Capri accusato di ricettazione. Ma aveva restituito il telefonino

0

Accusato di ricettazione ma sicuramente per errore perchè (la redazione lo ha saputo dopo in quanto era stato pubblicato un comunicato stampa dell’Arma che si è rifatta alle contestazioni effettuate, non sapevamo neanche di chi si trattasse). Questo era il comunicato dei carabinieri  M.M., nato a Capri in provincia di Napoli nel 1966, ma residente a Positano in costiera amalfitana in provincia di Salerno, è stato accusato di ricettazione, essendo stato sorpreso in possesso di un telefono cellulare marca LG modello KP500, asportato l’11 agosto 2010 a Nocera Superiore; cellulare restituito alla proprietaria. Alla fine, dopo informazioni prese, abbiamo verificato, cosa che ha fatto positanonews ma non altri giornali che comunque hanno pubblicato la notizia come noi,  che trattasi di un telefonino del valore di 60 (sessanta) euro e che è stato restituito già da mesi. Quindi M.M. è stato vittima della burocrazia.. Non solo ha restituito il telefonino ma, a causa di una denuncia comunque fatta e sporta non per smarrimento ma per furto, la qualificazione diversa ha causato i problemi di cui sopra, si è ritrovato ingiustamente accusato di un reato..

Lascia una risposta