VENEZIA, LITE TRA STRANIERI: CANE UCCISO DA FORBICI

0

VENEZIA – Una lite tra stranieri è costata la vita a un povero cagnolino. La vicenda è avvenuta ieri a Venezia, vicino via Garibaldi, dove durante una accesa discussione tra due extracomunitari, una forbice lanciata da uno dei due è finita addosso al cane maltese, uccidendolo. «Il cagnolino Geremia stava tranquillamente passeggiando come d’abitudine con la sua proprietaria nei pressi della loro abitazione», spiega l’animalista Cristina Romieri dell’ Associazione Vegetariani Italiani, che ha seguito il caso. Nelle vicinanze, prosegue, c’erano due gruppi di persone di nazionalità straniera, a quanto sembra abitanti nella zona, che discutevano animatamente tra loro: «Ad un certo momento si sono messi a correre e a lanciarsi addosso anche una forbice, che purtroppo è andata a conficcarsi nel corpo del cagnolino, il quale ha ricevuto anche una pedata, visto che il veterinario che ha constatato la morte di Geremia ha riscontrato pure la frattura della mandibola». Il piccolo Geremia, afferma una nota degli animalisti, «è stato un ‘agnello sacrificalè, giusto a proposito di Pasqua, di una violenza che poteva ferire e uccidere qualcun altro, compresa la sua proprietaria ancora sconvolta per la sua orribile fine», la quale per martedì ha annunciato denuncia.

FONTE LEGGO

PROPOSTO DA MICHELE PAPPACODA