la destra di storace sezione lamezia terme : l lo stato ha fallito sulla vicenda etnia rom

0

Lo Stato ha fallito, questa sarà l’amara conclusione della “vicenda etnia Rom”, o perlomeno è questo quello che, forse si augura l’attuale giunta comunale, che ha parlato per bocca dell’assessore Rosario Piccioni, il quale è stato ospite in una trasmissione di approfondimento politico andata in onda su di una rete locale giorno 13/04/2011.

Incalzato da un consigliere d’opposizione che, leggendo alcuni passi del provvedimento della Procura, nel quale si sottolineava come i numerosi e costosi interventi con finalità sociali applicati da questa amministrazione nel tempo si sono rilevati del tutto fallimentari, l’assessore Piccioni ha inteso dare una rilettura del documento tesa a mettere in risalto come la disastrosa realtà, sia imputabile alla totale assenza dello Stato.

Messo alle strette dalla chiarezza del documento ufficiale, l’assessore con un virtuosismo funambolico prima ha tentato si sollevare da qualsiasi responsabilità l’attuale amministrazione, che guida la città da quasi 6 anni, e poi ha inteso scaricare tutto il peso della vicenda sulla Procura della Repubblica.

Un tentativo rocambolesco, che ancora una volta testimonia come chi ci amministra vive in totale distacco dalla realtà.

Tentare di trascinare la Procura della Repubblica, in circostanze come questa, è un atto grave ma evidentemente normale per un assessore alla Sport che vive tranquillo, in una città che ospita gravi incompiute quali il campo sportivo “Carlei” e le palazzine di contrada “Savutano”.

Noi de La Destra a tal proposito, oltre che a sostenere l’opera di risanamento adottata per “Scordovillo”, invitiamo la Procura a fare luce su tutte le “incompiute” ricadenti sul territorio Lametino, al fine di individuare chi nel tempo ha mal amministrato con risorse pubbliche.