International Solidarity Movement, rapito il volontario l´italiano Vittorio Arrigoni

0

Il volontario italiano, Vittorio Arrigoni, è stato rapito a Gaza da un gruppo islamico salafita che, in un filmato su You Tube, minaccia di ucciderlo se entro 30 ore, a partire dalle ore 11 locali di stamane (le 10 in Italia), il governo di Hamas non libererà alcuni detenuti salafiti. Arrigoni è stato sequestrato da tre miliziani armati a Gaza City. Lo riferiscono fonti di stampa a Gaza, si tratta di salvare un grande uomo, un uomo buono! Si chiama Vittorio Arrigoni. Lui fa il volontario in Gaza City in supporto umanitario del popolo palestinese.

Attivarsi per protestare contro i militari israeliani, questo il movimento di cui fa parte Vittorio Arrigoni, rapito a Gaza.
L’International Solidarity Movement (ISM) è una organizzazione palestinese che sostiene il lato palestinese del conflitto israelo-palestinese con azioni di protesta. E’ stata fondata nel 2001 da Ghassan Andoni, un palestinese attivista; Neta Golan, un israelita attivista; Huwaida Arraf, un palestinese-americano e George N. Rishmawi un palestinese attivista, Adam Shapiro, un americano, si unì al movimento poco dopo la sua fondazione ed è anche spesso considerato uno dei fondatori. L’organizzazione invita i civili provenienti da tutto il mondo a partecipare ad atti di protesta non violenta contro i militari israeliani in Cisgiordania e in precedenza la Striscia di Gaza. Giovanni Farzati reporter senza frontiere