fatti censurati dalla stampa italiana: italiani perseguitati e minacciati di morte in romania

0

Questa notizia è passata pochissimo nei canali di comunicazione ufficiali, ma la mia amica Lory che ha un fratello in Romania per ragioni di lavoro mi ha confermato che il clima a Bucarest è tutt’altro che tranquillo.

 

E’ in corso una rivolta con tanto di assedio di fronte al consolato, scatenato dai provvedimenti e dalle parole espresse dai nostri politici. C’è un clima di vera paura, le autorità (presidenti delle provincie, etc) sono state fatte rientrare in Italia alle prime avvisaglie per il rischio attentati