MUBARAK HA AVUTO UN INFARTO". TERAPIA INTENSIVA

0

IL CAIRO – La televisione di Stato rende note le novità circa le condizioni di salute dell’ex presidente egiziano Hosni Mubarak, ricoverato all’ospedale internazionale di Sharm: attualmente sarebbe in terapia intensiva e le sue condizioni sarebbero stabili.

Una giornata di voci, spesso contraddittorie, sull’interrogatorio dell’ex rais Hosni Mubarak e dei suoi figli Gamal e Alaa, si è conclusa con l’annuncio, ufficializzato dalla televisione di stato, che l’ex presidente egiziano è stato ricoverato in un ospedale di Sharm El Sheikh per un attacco cardiaco. Si tratta di una ulteriore accelerazione da quando centinaia di migliaia di manifestanti sono scesi in piazza venerdì scorso per chiedere al Consiglio supremo delle forze armate e al suo capo, il maresciallo Hussein Tantawi, di portare a processo Mubarak, la sua famiglia e il suo entourage. La prima risposta è venuta dallo stesso Mubarak che in un messaggio audio diffuso domenica ha smentito categoricamente di avere accumulato ricchezze durante il suo regime trentennale, affermando che si sarebbe difeso con tutti i mezzi legali per rispondere alla campagna di diffamazione nei confronti suoi e della sua famiglia.

La magistratura ha fatto sapere che quelle affermazioni non avrebbero modificato il corso delle inchieste, una per malversazione e abuso di potere e l’altra per le violenze per reprimere la protesta dei manifestanti all’inizio della rivoluzione. Il ministro dell’Interno Mansur el Essawi ha affermato che Mubarak ha ricevuto ieri un mandato di comparizione davanti alla procura insieme ai suoi due figli e oggi più fonti della sicurezza hanno affermato che l’ex rais si trovava in mattinata nella città di El Tour nel Sinai meridionale per essere interrogato. Ma qualche ora dopo è arrivata la notizia che Mubarak è stato ricoverato all’ospedale internazionale di Sharm el Sheikh, la località balneare sul Mar Rosso dove è stato posto agli arresti domiciliari nella sua residenza. L’anno scorso l’ottantaduenne ex presidente è stato sottoposto ad un intervento in Germania per rimuovere la colecisti e più volte si sono rincorse voci di un suo ricovero in Arabia Saudita. Mentre si diffondeva la notizia del ricovero a Sharm, piazza Tahrir, epicentro della rivolta, è stata sgombrata dagli ultimi manifestanti e presidiata pesantemente dall’esercito, che ha schierato, per la prima volta dopo qualche settimana, vari mezzi blindati.

fonte:leggo                       scelto da michele de lucia