Vacanze pasquali, tutti pazzi per la penisola sorrentina

0

Sorrento e dintorni la fanno da padrone, e la terra delle sirene è ancora una meta ambita.  Da dati e prezzi emerge un’unica certezza. Gli italiani, per le vacanze di Pasqua, sceglieranno il mare. Un punto a favore per penisola sorrentina e la costiera amalfitana. Un vantaggio che trova conferme nell’analisi realizzata da “Trivago hotel price index”. Il motore internet, che studia mensilmente l’andamento dei listini nelle principali destinazioni europee, ha registrato un aumento delle ricerche per le località che vanno da Vico Equense a Capri. Il territorio, proprio come avvenne l’anno scorso, si appresta a confermarsi leader nella classifica delle prenotazioni on line. Un dato importante, soprattutto alla luce della crisi economica che sta piegando tutti i settori economici. Il turismo resiste e gli operatori non possono far altro che esultare. Voglia di mare, quindi, per chi andrà in vacanza ad aprile. L’altra tendenza è quella della prenotazione all’ultimo minuto: soprattutto per quando riguarda il periodo pasquale. Se si considerano le città, Roma non ha avversarie. Con la beatificazione di Giovanni Paolo II è la meta culturale più cliccata e anche quella in cui si registra un aumento delle tariffe. Ma la costiera amalfitana e il golfo napoletano restano le mete predilette dai turisti italiani che stanno scegliendo soprattutto destinazioni a corto raggio. Isole comprese. Le cifre a Capri si aggirano intorno ai 177 euro a notte (+ 54%), mentre si parla di 119 euro per Ischia (40%). La Toscana (128 euro, +31%) continua ad essere la regione più amata dagli italiani con oltre il 13% delle ricerche hotel. Per quanto riguarda l’estero, spicca Londra (185 euro, +19%) che, grazie anche al matrimonio del 29 aprile tra William e Kate, spodesta Parigi (161 euro, +7%) come capitale europea prediletta. Resiste Amsterdam (176 euro, +31%). Altro dato significativo è l’aumento dell’interesse dei viaggiatori internazionali per quanto riguarda l’Italia, anche se la Spagna rimane la nazione che attira il maggior numero di ricerche. L’analisi di “Trivago.it” è piuttosto confortante per Capri. Il recente sondaggio di Ipsos Observer per Trademark Italia fu impietoso con l’isola azzurra. I turisti sembravano aver letteralmente dimenticato una delle località più suggestive al mondo. Pochi, anzi pochissimi, indicarono Capri come meta prediletta delle loro vacanze. Continua, tra l’altro, il successo dei campeggi: strutture ormai trasformate in centri vacanze con case mobili che offrono più comfort degli alberghi. Sorrento gongola, anche se le previsioni dovranno comunque essere confermate. In città c’è fermento e non solo per le prenotazioni. I fari sono tutti puntati sullo staff di Patrizia Mirigliani. La finale di Miss Italia – nonostante l’agguerrita concorrenza di altre località – potrebbe disputarsi proprio nel Comune della penisola sorrentina.

FABIO ORECCHIUTO Metropolis

M.P.