Cava de Tirreni colpito da un albero muore Di Martino storico leader comunista

0

 

E’ morto l’altra notte all’ospedale di Salerno l’anziano colpito da un albero caduto per il vento: la vittima è Antonio Di Martino, 92 anni, conosciuto da tutti a Cava per la sua lunga esperienza politica con Rifondazione Comunista e ricordato come il protagonista delle lotte contadine ed operaie. Le sue condizioni erano appare subito gravi e il suo cuore ha cessato di battere alle 4 di ieri. • Subito dopo l’incidente, avvenuto mercoledì pomeriggio in via Virtuoso alla Badia, era stato difficile identificare il ferito: il colpo subìto dall’albero abbattutosi al suolo era stato violentissimo, al punto di schiacciare il viso della vittima sull’asfalto. In un primo momento si era addirittura escluso che potesse essere una persona della zona della Badia, anche perché il ferito, uscito in pantofole, non aveva documenti. • Solo in tarda serata la figlia, non vedendo il padre rincasare al solito orario in via Carmine De Sio, dove viveva da solo, si è insospettita ed ha avvisato le forze dell’ordine. E così quell’anziano che giá da diverse ore lottava tra la vita e la morte all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno, è stato identificato per Antonio Di Martino. • Le sue condizioni erano gravissime e fin da subito i medici del pronto soccorso si erano riservati la prognosi: la terribile botta al cranio e la conseguente emorragia, testimoniata da una pozza di sangue e vomito trovata dai soccorritori vicino all’uomo, gli sono stati fatali. • Di Martino, nativo di Tramonti, era uscito per la consueta passeggiata pomeridiana nei dintorni di casa. Un’abitudine alla quale non rinunciava e che invece l’altro giorno gli è costata la vita: il forte vento ha piegato ed abbattuto un grosso albero che gli è caduto sulla testa. La violenza dell’impatto è testimoniata dal guard rail piegato dall’albero nel proseguo della caduta. La figlia di DI Martino, che abita poco distante dal padre, non aveva nessun sospetto, sapendo appunto che il padre era solito passeggiare per le strade della sua localitá quasi tutti i pomeriggi. Solo dopo le 20, non vedendolo rincasare ha cominciato a dubitare poi alle 22, visto il perdurare della sua assenza, ha dato conferma al sospetto. • L’albero che ha stroncato Antonio Di Martino è venuto giù da un lotto di proprietá privata e finito sotto la curatela fallimentare. Fino alla tarda serata di mercoledì la circolazione è stata bloccata per le operazioni di taglio dei fusti, con la polizia locale e la protezione civile che hanno monitorato la zona. Il terreno dal quale è caduto l’albero deve essere totalmente bonificato. Anche perché in quella strada passeggiano e si allenano diverse decine di persone al giorno. Annalaura Ferrara