Under 17 M Capaccio-Pallacanestro Costiera Amalfitana- 63-62

0

Partita al cardiopalma a Capaccio con ancora una sconfita per il PCA a fil di sirena di un solo punto, ma vittoria meritata per il Capaccio che ci ha creduto fino alla fine nonostante sia stato in svantaggio per trentotto minuti, con i ragazzi del PCA poco concentarti e verso la fine innervositi da una partita che li vedeva favoriti ma che hanno perso per essre stati discontinui e poco reattivi in difesa. Il primo quarto iniziava con numerosi errori dei ragazzi del PCA e con una difficoltà evidente di attaccare la zona 3-2 da parte del Capaccio non sfruttata al massimo dal PCA che accumulava già numerose palle perse. Coach Apicella si imbufaliva dall’inizio e richiamava in panchina due giocatori del quintetto per far entrare Confalone e Di Bianco nella speranza di un miglioramento del rendimento. Primo quarto 20 a14 per il PCA. Il secondo quarto dopo numerose rotazioni non migliorava di certo il rendimento della squadra e il merito del Capaccio era quello di stare sempre in partita. Infatti lo svantaggio si riduceva di tre punti e il secondo quarto si chiudeva con il punteggio di 30 a 27 per il PCA. Nell’intervallo Coach Apicella era molto duro con i suoi ragazzi, ma nel terzo quarto nonostante un efficace Confalone e un Ferraiuolo molto più tranquillo e convinto dei suoi mezzi, il PCA non riusciva a staccare il Capaccio e il terzo quarto si chiudeva con il punteggio di 51 a 46 per il PCA. Nel quarto quarto accadeva di tutto con numerose scelte sbagliate da parte dei ragazzi costaioli. Ognuno pensava di vincere la partita da solo, e solo dopo l’uscita per cinque falli di Smeraldo e Porpora, Confalone si caricava sulle proprie spalle la squadra portandola a 18 secondi dalla fine dopo uno svantaggio di tre punti a più uno. Ma dopo due tiri liberi sbagliati del Capaccio quando sembrava ormai fatta, proprio Confalone commetteva il suo quinto fallo su Giugliano che a 6 secondi dalla fine trasformava da campione tutte e due tiri liberi portando in vantaggio il Capaccio. Pronto il minuto di sospensione da parte del coach Apicella che organizzava la rimessa nella metà campo di attacco, ma dopo aver ricevuto palla Carrano non riusciva a realizzare e il PCA usciva sconfitto e il rammarico veniva confermato dalle dichiarazioni di Smeraldo vero leader del gruppo: “Non abbiamo scusanti, abbiamo iniziato male l’approccio alla partita, comunque ci servirà da lezione per il futuro. Andiamo avanti senza mollare e cerchiamo di vincere queste due ultime partite di campionato contro Sala COnsilina in trasferta e in casa con l’Alfa Basket”
PCA
CASTELGRANDE-
PORPORA 1
FERRAIUOLO 18
CONFALONE 18
DI BIANCO 2
D’AMATO 4
RUSSO-
DI PALMA –
SMERALDO 9
CARRANO 10

Mimmo Apicella
mimmoapicella@alice.it
Minori Costa d’Amalfi

Lascia una risposta