Capri prove del dna per gli escrementi dei cani

0

 

Farà sicuramente discutere l’ordinanza del sindaco di Capri Ciro Lembo che impone prelievi ematici ai cani per creare una banca dati del loro DNA. L’idea del primo cittadino caprese è nata a seguito delle numerose lamentele di residenti e turisti a causa delle strade imbrattate dagli escrementi dei cani, lasciati liberi di scorazzare dai loro proprietari. Attraverso il DNA si potrà risalire ai padroni, scrive Lembo nella ordinanza affissa all’albo pretorio del Comune, e nei loro confronti saranno elevate multe che vanno da 25 ai 1.500 euro. A Capri già si stanno profilando due fronti: i favorevoli e contrari all’ordinanza emessa dal primo cittadino.