Salerno, fin quando c´è vita c´è speranza, il funerale può aspettare

0

Le curve della vita sono imprevedibili, specialmente quando sembra appesa ad un filo. I figli, nella disperazione più totale, avevano perfino chiamato le onoranze funebri per preparare la mamma all’ultimo viaggio. Invece la medicina, quando diventa accessibile, può compiere veri e propri miracoli.
Storia di ordinaria ”buona sanità”, quella della signora Giovanna D’Agostino, 76 anni di Circello, in provincia di Benevento, che il 26 marzo scorso giunge in condizioni disperate nel dipartimento di cardiologia dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. La donna si è ripresa dopo le cure e adsso la sua vita sta tornando lentamente alla normalità.  s.r.