Crescono i rifiuti in strada. Iervolino chiede aiuto alle altre regioni

0

Il sindaco lancia un nuovo appello per “una sinergia costruttiva tra enti per chiedere solidarietà alle altre regioni”. Vigili del fuoco a lavoro, a Terzigno tornano le mamme vulcaniche in corteo.

Sempre più viva l’emergenza rifiuti in città. Se l’assessore all’Igiene, Paolo Giacomelli, alle 13 di ieri contava 1850 tonnellate di spazzatura in giacenza nelle strade, oggi la preoccupazione è tutta per le condizioni igienico sanitarie.

L’allarme lo lancia il sindaco Iervolino che torna a chiedere aiuto alle altre regioni. Per il primo cittadino occorre “una sinergia tra Enti per chiedere solidarietà alle altre Regioni aspettando i tempi tre anni per gli impianti. Solo così possiamo arginare l’emergenza intanto che conferiamo anche a Caserta”.

I vigili del fuoco, intanto, sono stati chiamati a domare almeno una decina di incendi di rifiuti appiccati nella notte in città mentre a Boscoreale un folto corteo delle mamme vulcaniche ha chiesto la chiusura della discarica di Terzigno.

fonte NapoliToday

proposto da Michele Pappacoda