Massa Lubrense. Scogliere e fondali: a Punta Campanella arrivano gli «spazzini del mare»

0

Massa Lubrense – «Pulizie di primavera» nel parco marino di Punta Campanella nell’ambito del programma Iniziative oceaniche, il più grande raduno eco-marino d’Europa. Passato l’inverno l’area marina protetta di Punta Campanella chiama a raccolta volontari, scuole, subacquei, società «Terra delle Sirene» e associazioni del territorio per pulire dai rifiuti accumulati nei mesi scorsi spiagge, scogliere e fondali del parco marino da Marina di Puolo alla Baia di Recommone. Ieri, è stata la prima giornata dell’iniziativa, organizzata dalla Sfe (Surfrider foundation Europa), che si ripeterà domani e lunedì. Accanto agli alunni delle 4 classi della scuola media dell’istituto comprensivo Luigi Bozzaotra, che hanno già partecipato a programmi di educazione ambientale, è sceso in campo il personale del parco marino di Punta Campanella che ha provveduto con i dipendenti della società Terra delle Sirene a differenziare e allontanare i rifiuti dalle spiagge del Portiglione e della Baia di Puolo. Domani dalle 9 alle 16 la giornata più densa di attività: accanto ai volontari delle due associazioni di “Oasi Monte di Torca” e “Insieme per Massa Lubrense”, che puliranno la scogliera e il lungomare da Marina Lobra alla Riviera di San Montano agiranno i subacquei del centro “Diving Jacques Cousteau” per pulire i fondali mentre il personale del parco e della società “Terra delle Sirene” svolgeranno attività di informazione e sensibilizzazione con la distribuzione di depliant. Lunedì la conclusione del programma “Pulizie di primavera” con i soci della “Lithodora” che puliranno le spiagge di Marina del Cantone e l’arenile e la scogliera della Baia di Recommone. Per la primavera ormai incombente e col ritorno del bel tempo i tre borghi marinari di Massa Lubrense potranno presentare un ottimo biglietto da visita non solo ai villeggianti che già cominciano ad arrivare per trascorrere parte dei week-end in riva al mare ma anche ai primi turisti. Nel corso delle tre giornate l’area marina protetta di Punta Campanella verrà dato ampio spazio al programma d’informazione con mostre didattiche e laboratori per sensibilizzare non solo i partecipanti alle azioni di “Pulizie di primavera” ma anche i cittadini e i villeggianti. (Fonte: ge.pa. da il Mattino)