Cava de Tirreni. Alloggi, stanato assegnatario irregolare

0

Nei giorni scorsi, alcuni articoli di stampa hanno adombrato irregolarità nell’assegnazione degli alloggi per i terremotati. E in particolare per il caso di una donna deceduta lo scorso 4 marzo e la cui abitazione è ora occupata dalla figlia. Immediatamente il sindaco Marco Galdi ha predisposto le necessarie verifiche da parte degli uffici competenti. Il capo di gabinetto e dirigente Claudio de Giacomo ha completato le stesse nelle scorse ore confermando quando già preannunciato dal consigliere delegato alla Casa Matteo Monetta. L’assegnazione provvisoria dell’alloggio alla signora L. L., era avvenuta regolarmente in quanto residente essa sola in un prefabbricato. Ora che però la stessa è deceduta nessuna pretesa può essere avanzata dalla figlia, all’atto dell’assegnazione non presente nel nucleo familiare della legittima assegnataria. Pertanto ha comunicato il prof. de Giacomo che sono state avviate le procedure per la richiesta immediata agli eredi di L. L. della restituzione delle chiavi dell’alloggio e dello sgombero dello stesso, che sarà assegnato al primo degli aventi diritto inserito nella graduatoria.

Cava reporter

proposto da Michele Pappacoda