Piano di Sorrento non abbandonate Cesaro. Appello per il giovane marittimo rapito in Somalia

0

E’ passato un mese e mezzo e ancora non torna. Luisa Irace la madre è disperata, il padre Antonio in continuo contatto con la Farnesina ma i genitori di Gianluigi Cesaro, il giovane di Piano di Sorrento, uno dei tanti marittimi della penisola sorrentina che rischia ogni giorno per portare il pane a casa, rapito dai pirati in Somalia, non hanno notizie.

Alla redazione di Positanonews ieri sera abbiamo ricevuto un appello e noi continuiamo a seguire la vicenda del giovane. Da canali informali abbiamo saputo che in genere ci vogliono dei mesi prima della liberazione perchè è necessario attivare canali diplomatici e poi trovare accordi per il riscatto fra pirati, armatori e assicurazione della nave.

Per il resto non sappiamo nulla, solo che magari la politica ed i media  nonostante le imminenti elezioni potrebbero fare anche la loro parte, che sicuramente stanno facendo, in maniera ancora più incisiva.

Lascia una risposta