CAPRI. SOLDI DAI PAZIENTI PER RILASCIARE LE RICETTE, DENUNCIATA DOTTORESSA ASL

0

 Capri. Chiedeva soldi in cambio delle prescrizioni mediche: denunciata all’autorità giudiziaria di Napoli una dottoressa in servizio al presidio di guardia medica di Capri. E’ stata la Polizia Municipale di Capri, a seguito di indagini condotte dal tenente Pietro Presti, responsabile della sezione di polizia giudiziaria del comando, a far luce sulla vicenda che ha portato al deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli una donna di 48 anni, C.A., napoletana, medico dell’Asl 1 Centro in servizio presso il presidio di continuità assistenziale nella Piazzetta di Capri. Deve rispondere del reato di concussione, oltre che di rifiuto e omissione di atti d’ufficio (articoli 317 e 328 del codice penale). Secondo gli accertamenti svolti dalla Polizia Locale, la donna in un caso aveva preteso una somma di danaro per il rilascio di una ricetta medica ad un anziano residente in Capri. In un altro caso, invece, oltre a chiedere il pagamento di una prescrizione si era rifiutata di prestare assistenza stracciando la ricetta in faccia ad una ragazza e invitandola a rivolgersi al proprio medico di famiglia, sebbene giornata festiva. I vigili urbani hanno verificato che la guardia medica sostituisce il medico curante durante le ore notturne e nei giorni festivi e prefestivi appurando che nulla è dovuto da parte dei residenti nè per l’assistenza sanitaria presso la guardia medica nè per ottenere il rilascio di una ricetta nel presidio gestito dall’Asl. Sono in corso accertamenti per risalire ad altri episodi di cui è stata protagonista la dottoressa. Lo stesso medico, tra l’altro, già nel novembre scorso era stato denunciato dalla Polizia Municipale di Capri alla magistratura per aver abbandonato il servizio anzitempo.

fonte Informatore Popolare

scelto da Michele Pappacoda

Lascia una risposta