Netgroup Cava sconfitta al tie break in casa del Volley World Napoli

0
4

Volley World Napoli            3
Netgroup Volley Cava 1950 2
 
(20-25, 25-20, 16-25, 25-23, 16-14).
 
Volley World Napoli: Basile 3, Cardinale 12, Carnevale 10, De Falco 20, Elia 7, Guarino 9, Perez 8, Piccolo 5, Landro (L). All.: De Falco.
 
Netgroup Volley Cava 1950: Bruno 21, Costabile 5, Di Donato 9, Gallotta A., Maiorano 3, Manzo, Pagano 4, Pietrobono (L), Viceconti 7. All.: Stanzione.
 
Arbitri: Maccariello e Spellato di Caserta.
 
NAPOLI – Trasferta dal sapore dolce amaro per la Netgroup Volley Cava 1950 che, seppur sconfitta al tie break, conquista un punto importantissimo sul difficile campo del Volley World Napoli e continua a credere nella salvezza.
Venendo al dato tecnico, nel primo set partono bene i metelliani nonostante la defezione di Manzo, che nei primi minuti della gara rimedia una lussazione al mignolo della mano destra. Precisi e senza sbavature Bruno e compagni si portano sull’1-0 chiudendo il parziale 25-20. Nel secondo parziale la Volley World Napoli sale in cattedra. Coach De Falco mischia le carte in tavola e il match cambia letteralmente volto. Trascinati dal pubblico di casa, i locali agguantano la parità e si aggiudicano la frazione fissando il risultato 25-21. Il terzo set si apre all’insegna dell’equilibrio. Le due formazioni lottano su ogni palla, ma nel momento decisivo la Netgroup Cava trova lo sprint giusto e trascinato da un super Bruno, autore di 21 punti, va in vantaggio vincendo per 25-16. Il quarto parziale è uno show dei centrali della Volley World. De Falco e Cardinale sono in gran giornata e, nonostante la risposta della Netgroup, i partenopei raggiungono il fatidico tie-break vincendo il game sul punteggio di 25-23. Nell’ultimo parziale la Volley World e la Netgroup si giocano il tutto punto a punto. I rossoblù cari al presidente Ciafrone tentano il colpaccio, ma il solito errore dei metelliani permette ai partenopei di chiudere set e match sul 16-14. Sabato prossimo la Netgroup Cava Volley, tra le mura amiche della palestra ‘San Pietro’, si giocherà contro il Nola un’altra fetta di salvezza.

Lascia una risposta