Ravello autorizzazione paesistiche tolte alla Zeccato il riesponsabile sarà Lauriano

0

Anteprima Positanonews Il responsabile per le autorizzazione paesistiche a Ravello in costiera amalfitana cambia sotto il commissario prefettizio Salvatore Grillo di Salerno che, fra l’altro, ha anche dato i gradi a due vigili urbani, Alfonso Marsico, Maresciallo maggiore e Bruno Pagano Brigadiere su proposta del comandante Antonio Di Bianco. Ma è con l’ufficio tecnico che sta avvenendo una vera e propria “ristrutturazione”, cominciata dal cambio del responsabile del condono edilizio , che sembra esulare l’ordinario nell’ambito del quale in genere si muove un commissario prefettizio.

Con delibera 57 dell’8 marzo 2011 si è data al geometra Davide Lauriano, al quale era stata conferita una mansione superiore con la mancanza temporanea di Gennaro Petti, la nomina di Responsabile del Procedimento per le attività funzionali inerenti il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche, rettificando una precedente delibera di Giunta dell’amministrazione Imperato, togliendo tale competenza a Rosa Zeccato alla quale rimane l’atto finale del permesso a costruire .

Motivando la decisione in questo modo

Premesso che dal 1° gennaio 2010 è entrato in vigore il regime definitivo per il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche disciplinato dall’art. 146 del Decreto Legislativo 22 gennaio 2004 n. 42. – che lo stesso art. 146, al comma 6, prevede che la Regione può delegare l’esercizio della funzione autorizzatoria in materia di paesaggio anche ai comuni, purché questi ultimi dispongano di strutture in grado di assicurare un adeguato livello di competenze tecnico-scientifico nonché di garantire la differenziazione tra attività di tutela paesaggistica ed esercizio di funzioni amministrative in materia urbanistico-edilizia; – che la Regione Campania, a seguito di verifica della sussistenza nei soggetti da loro delegati dei requisiti di organizzazione e di competenza tecnico-scentifica (giusto art. 159 comma 1 Decreto Legislativo n. 42/04), con Deliberazione n. 1122 del 19.06.2009 ha disposto “….. di riconoscere che le Commissioni Edilizie Integrate (C.E.I.) di cui alla L.R. n. 10/82 ovvero gli Organi Collegiali, di cui all’art. 41 della L.R. n. 16/04, sono da ritenersi, a tutti gli effetti di legge, strutture operative in grado di assicurare un adeguato livello di competenze tecnico-scentifiche …..”; – che con deliberazione di Giunta Comunale n. 28 del 09.03.2010 si procedeva con la differenziazione tra l’attività di tutela paesaggistica e l’esercizio delle funzioni amministrative in materia urbanistico-edilizia, come prescritto dall’art. 146 del Codice, con la nomina di due distinti responsabili dei procedimenti e precisamente veniva nominato responsabile del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche il responsabile dell’UTC arch. Rosa Zeccato e responsabile del procedimento in materia urbanistico-edilizia il geom. Aldo Cappotto, già responsabile del procedimento per le attività di istruttoria delle pratiche di edilizia privata; – che il Settore Politica del Territorio della Regione Campania, con nota prot. n. 2011.0048172 del 21.01.2011, acquisita al protocollo del Comune in pari data al n. 564, ha richiesto la rettifica della predetta delibera di G.C. n. 28 del 09.03.2010 al fine di pervenire alla nomina di un responsabile delle attività di tutela paesaggistica che sottoscriva i provvedimenti di autorizzazione paesaggistica e di un responsabile dell’attività di esercizio delle funzioni amministrative in materia urbanistico-edilizia che rilasci con propria autorizzata firma l’atto finale di permesso di costruire, in quanto il potere di firma in calce al provvedimento finale in capo al responsabile dell’UTC arch. Rosa Zeccato disattende alla dovuta garanzia di vigenza della differenziazione tra i due procedimenti; – che occorre, pertanto, procedere alla nomina di altro responsabile del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche; – che tale responsabile può essere individuato nella persona del geom. Davide Lauriano a cui sono state conferite, con determina UTC n. 13 del 31.01.2011, mansioni superiori in sostituzione del dipendente geom. Gennaro Petti in aspettativa per motivi personali dal 07.02.2001 al 06.02.2012; Visti: – il Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e succ. mod. ed int.; – la Legge Regionale 23 febbario 1982, n. 10 e succ. mod. ed int.; – la Legge Regionale 22 dicembre 2004, n. 16 e succ. mod. ed int.; il D.P.R. 06 giugno 2001, n. 380 e succ. mod. ed int.; – la Delibera di Giunta Regionale n. 1122 del 19 giugno 2009; propone – di procedere alla rettifica della delibera di G.C. n. 28 del 09.03.2010 con la nomina di Responsabile del Procedimento per le attività funzionali inerenti il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche del dipendente geom. Davide Lauriano.

Lascia una risposta