UCCIDIAMO I CANI DICE LA SORELLA DEL MINISTRO TREMONTI

0

Miei cari Mabastini, voglio solo raccontarvi una notizia che mi ha lasciato sconvolta.
Niente parolacce, anche se vi fanno ridere, niente toni ironici, niente battute.
Io amo gli animali, follemente.
Alle volte metto la testa sotto la sabbia, come fanno gli struzzi, per non sentire le storie tristi di abbandoni e violenze.
Oggi invece voglio urlare, perché non si può più stare zitti e non far niente davanti alle follie di chi ci governa.
Comune di Cantù, Como.  Angiola Tremonti, sorella del ministro e consigliere comunale di minoranza, ha avanzato la proposta di abbattere i cani ospiti da troppo tempo del canile.
Quelli brutti insomma, quelli caratteriali, quelli che hanno preso le botte e sono diffidenti, quelli che non adotta nessuno e che costano e basta.
In fondo si tratta di economia anche questa no?
Forse non dovrei aggiungere altro, perché c’è poco da dire.
Non scriverò cosa farei io alla Signora Tremonti, lo lascio a voi e alla vostra fantasia.
Commentate se volete, io non ne ho la forza.
MaBasta!