La Carpedil si coccola la ‘meglio gioventù’ dell’Under 19

0

 

BATTIPAGLIA – Si lavora duramente in casa Carpedil Battipaglia nonostante il turno di riposo imposto dal calendario del campionato di serie B d’Eccellenza. Nella settimana, infatti, coach Salineri ha rivoluzionato il classico calendario di allenamenti stilando un programma di sedute caratterizzate da un lavoro prettamente atletico, utile per far immagazzinare a Guida e compagne benzina utile per affrontare al meglio le ultime gare della stagione regolare, contro Portici e Stabia, e arrivare in ottima forma alla fase play-off. Ottima è stata anche l’amichevole disputata, nella serata di venerdì, a Napoli contro il Basket Vomero, società che milita in A1. Contro le ragazze di coach Massaro capitan Guida e compagne hanno giocato a viso aperto facendo vedere una buona pallacanestro. Infatti, solo nell’ultimo quarto Gentile e socie sono riuscite ad avere la meglio sulle biancorosse. E con la prima squadra ferma ai box tutti gli occhi sono puntati sul settore giovanile, con la formazione Under 19 allenata da Giacomo Piersante che continua a regalare soddisfazioni. Arrivato in estate con Merletti coach Piersante, 26enne di Chieti con un passato da giocatore in serie C e forte dell’esperienza di assistente nel club di A2 del Cus Chieti, è riuscito a guadagnarsi la fiducia della società battipagliese, che lo ha confermato anche dopo l’esonero dell’allenatore di Montesilvano. E a Piersante, che tra un allenamento e l’altro studia per laurearsi in ‘Scienze Motorie’ all’Università di Chieti, il presidente Angela Somma ha affidato il compito di crescere e formare la ‘meglio gioventù’ della Carpedil Battipaglia, che attualmente annovera tra le sue fila elementi di belle speranze come Silvia D’Ambrosio, Dalila Di Donato, Marta Miccoli e Anna Trotta. “A Battipaglia c’è voglia di fare bene. Lavorare con i giovani è una priorità della Carpedil e devo dire che il lavoro svolto dal presidente Somma e dal responsabile del settore giovanile, Giacomo Forgione, è eccellente nonostante le mille difficoltà che incontrano ogni giorno”. Una vera e propria dichiarazione d’amore quella che Piersante rivolge alla Carpedil, che poi ha parole di elogio anche per coach Salineri, tecnico che lo ha riconfermato nonostante l’avvicendamento sulla panchina della prima squadra: “Il coach mi sta insegnando tanto dal punto di vista gestionale e tattico. E’ una persona molto disponibile anche fuori dal campo e anche per questo lo ringrazio”. Poi, il giovane tecnico abruzzese si sofferma a parlare della formazione Under 19: “Ho la fortuna di allenare un gruppo disposto ad ascoltare i miei consigli e disponibile al sacrificio quando lavoriamo sul parquet del ‘PalaZauli’. Io cerco di motivarle sempre, perché hanno le qualità per diventare ottime giocatrici. In campionato, dopo le vittorie con Caserta e Women Napoli, siamo secondi in classifica e ci siamo qualificati per la fase ‘Interzona’ dove incontreremo tre squadre importanti che hanno dominato gironi difficili come quello della Lombardia, dell’Emilia Romagna e quello toscano-ligure. Affronteremo r, con ragazze che a 18 anni già vantano un buon minutaggio in A2. Noi, dal canto nostro, siamo consapevoli del livello delle nostre avversarie ma dimostreremo come sempre il nostro valore”. Infine, su D’Ambrosio, Di Donato, Miccoli e Trotta che sono ormai diventate dei punti fissi anche in prima squadra Piersante dice: “Sono contento di loro. Con giocatrici importanti al loro fianco arricchiscono giorno dopo giorno il loro bagaglio tecnico e tattico. Coach Salineri crede molto in queste ragazze e sono sicuro che nella fase play-off sarà fondamentale anche il loro apporto”.